Samp-Toro, ecco Guida: l’arbitro dal rigore (contro) facile

0
37

La prima stagionale per Guida, al cospetto del Toro. Il fischietto di Torre Annunziata non ha mai diretto i granata quest’anno e tornerà a quasi 12 mesi di distanza dall’ultima volta, quando diresse il match – vinto dal Toro 2-1 – contro l’Atalanta, gara di ritorno del campionato 2014-2015. Lo scorso anno, Bergamo a parte, si è distinto per la facilità nel concedere rigori agli avversari. Nel totale, tre le direzioni di gara: oltre a quella dell’Atleti Azzurri d’Italia, la più recente, quella contro la Fiorentina a Firenze (tiro dal dischetto neutralizzato da Padelli) e contro il Cesena: al Manuzzi entrambi i gol dei bianconeri arrivarono proprio su calcio di rigore. L’anno precedente una sola gara diretta, quella contro la Lazio giocata all’Olimpico di Roma: si tratta del rocambolesco 3-3 che vide i granata beffati nel finale. Anche in quel caso fu concesso un calcio di rigore ai biancocelesti, ntrasformato da Candreva. 

 

L’anno precedente, e siamo alla stagione 2012-2013, sconfitta contro la Roma di Zeman, sempre nella capitale: allora un calcio di rigore regalato ai giallorossi, quello che sbloccò il match. Errore di Guida in collaborazione con il giudice di porta, Calvarese.

Andando ancora a ritroso ritroviamo Guida e il Toro di fronte nella stagione 2011-2012, quella di Lerda sulla panchina granata: in totale tre partite arbitrate, contro Varese, Reggina e Vicenza. Un solo punto raccolto in queste tre sfide.

 

Nel totale sono otto le gare dirette da Guida: due vittorie, tre pareggi e tre sconfitte. 

Condividi