Samp-Toro: l’esperienza di Cassano contro il dinamismo di Belotti

0
35

Antonio Cassano contro Andrea Belotti, una sfida tra il vecchio e il nuovo del calcio, due giocatori diversi per caratteristiche e per gli anni che li separano, ben 9. Sampdoria e Torino contano molto su di loro, consci che entrambi possono cambiare il volto di una partita. Montella, infatti, non può non affidarsi al talento barese, dato che quando è sceso in campo durante la sua gestione ha fatto sempre bene, soprattutto dal match contro la Juventus in poi. Dall’altra parte, Ventura spera che Belotti ritrovi quella via del gol e quell’intesa con Ciro Immobile che l’hanno reso protagonista delle gare contro il Frosinone e il Sassuolo. 

 

 

Antonio Cassano – E’ stato sempre un leader in ogni squadra in cui ha militato, legando moltissimo con i compagni ma entrando spesso in contrasto con l’allenatore, una testa calda da fuoriclasse e bad boy del calcio che ha rischiato più volte di distruggere la propria carriera da solo. Esordì nel Bari nella stagione 1999/2000 e le porte verso il successo gli si spalancarono durante la sua celebre giocata, terminata con gol, contro l’Inter nei minuti finali del match. Da lì cominciò una strada tutta in discesa per l’allora giovane talento che l’avrebbe portato prima a Roma e poi al Real Madrid. Le sue bravate e il suo scarso stato di forma fanno sì che in Spagna venga messo fuori squadra, quindi il ritorno in Italia, alla Samp, poi il Parma e adesso di nuovo la Samp.  

 

 

Andrea Belotti – Ha saputo usare nel migliore dei modi la sua personalità, ritagliandosi, a poco più di 20 anni, il suo spazio prima in Under 21, dove nel biennio 2013-2015 diventa uno dei leader della squadra, poi nel Palermo, dove in due stagioni colleziona 64 presenze, 16 gol e 7 assist e infine nel Torino, dove inizialmente contende il posto da titolare a Maxi Lopez e ora è un punto fermo del Toro di Ventura. Il Gallo Belotti ha totalizzato finora 20 presenze, 4 gol e 4 assist ed è uno dei giocatoti più importanti di questo Toro, soprattutto in prospettiva.  

Condividi