Ventura: “Mi assumo ogni responsabilità della sconfitta”

0
125

Giampiero Ventura è deluso dopo la sconfitta di oggi: “Non mi aspettavo questa partita, c’è stato un black-out nella ripresa, tutto troppo negativo per essere vero”

“Quando una squadra gioca così ci sono responsabilità intanto dell’allenatore, e me le prendo in toto, poi andrà analizzato quello che è successo. Sinceramente sono rimasto sorpreso, non era preventivata una prestazione così, escludendo 20-25 minuti in cui potevamo anche raddoppiare e chiuderla. Poi abbiamo smesso di giocare, non sembravamo una squadra, quando non lo sei puoi anche perdere, sottoporta abbiamo fatto errori notevoli”.

“Oggi è mancato lo spirito, è evidente che non sono stato bravo in questi tre giorni a creare i presupposti, mi assumo in toto la responsabilità”. 

Sui cori al suo indirizzo a fine partita: “Le contestazioni? Inutile analizzarlo adesso, chi è venuto allo stadio è stato vicino alla squadra, una parte del pubblico è sempre stata al contrario un po’ così, non c’è nulla di nuovo”. 

“Obi veniva da mesi di inattività, Farnerud da due crociati e Avelar da mesi di inattività, ma prima o poi dobbiamo farli giocare e questo non giustifica quello che è successo. Questa è stata una partita che non è nel dna del Toro, sono molto dispiaciuto, per il pubblico che fino all’ultimo è stato disponibile al contrario di altre volte che invece c’era tensione. Improvvisamente la squadra ha smesso di recepire”.

 

“Se sono preoccupato? Certo, perchè tengo al Toro. Ma sono anche consapevole di quanto ci sia da lavorare, e lo ero già prima. Oggi è stata una partita che non mi aspettavo, ero davvero convinto che avremmo fatto una buona partita”. 

 

 

Condividi