Le pagelle di Torino-Chievo Verona

0
83

PADELLI 6: a sorprenderlo stavolta è l’autogol di un compagno. Sull’1-1 è bravo e reattivo a respingere con i piedi una conclusione di Inglese

 

PERES 5: comincia bene poi si perde, come spesso nell’ultimo periodo. Al di là dell’autogol, un episodio sfortunato che capita ai migliori, è la solita prestazione a lasciare perplessi. Ha i mezzi, lo dimostra, ma spreca quel suo grande talento

 

MAKSIMOVIC 5.5: sul gol del Chievo non è esente da colpe perché, come Glik, fuori posizione. Rischia con qualche avanzata delle sue ma i risultati non sono soddisfacenti

 

GLIK 5: troppi palloni persi e black-out dopo il 2-1 del Chievo, quando regala un pallone agli avversari rischiando anche il terzo gol. E nel finale inutile fallo su Floro Flores condito da proteste, a quel punto inutili

 

MORETTI 6: del terzetto difensivo è il migliore. Non è una stagione paragonabile a quella dello scorso anno, ma oggi la sua prestazione non è macchiata da errori.

 

AVELAR 4.5: troppo ingenuo nel commettere il fallo che costa al Toro un rigore contro e lo svantaggio, firmato Birsa. Si propone pochissimo: il giocatore di settembre è lontano da quello visto oggi

 

BENASSI 7: che possa essere in palla lo si capisce già al quarto d’ora, quando tenta di rompere l’equilibrio con una conclusione sulla quale Seculin è costretto a superarsi. Si fa trovare al posto giusto al momento giusto in occasione del gol del vantaggio (st 27′ VIVES 5.5: il suo ingresso non cambia gli equilibri)

 

GAZZI 5: almeno due gravi errori pesano sulla sua prestazione, dopo un primo tempo senza troppi fronzoli nella ripresa cala vistosamente, forse risentendo delle tre gare in una settimana

 

OBI 6: il rientro dopo l’infortunio è appena sufficiente (st 11′ FARNERUD 6: nove mesi dopo lo svedese torna in campo e da quel che mostra la condizione è ritrovata, ma manca la qualità. Mezzo voto in più di incoraggiamento)

 

BELOTTI 5: dopo la doppietta alla Samp, valsa un pari quasi insperato, oggi l’attaccante granata è sì poco servito ma anche meno propositivo di mercoledì

 

IMMOBILE 5.5: si conferma uomo-assist anche oggi, servendo la palla dell’1-0 a Benassi. Sembra avere qualche problema fisico già nel primo tempo (e per questo Maxi Lopez accelera le operazioni di riscaldamento) ma questo non gli impedisce di andare vicino al raddoppio. E di restare in campo, a far coppia con l’argentino. Netto calo nella ripresa (st 15′ MAXI LOPEZ 5: non entra bene come a Marassi e sbaglia molto anche lui)

 

All. VENTURA 4: rispolvera Obi e Avelar e manda in campo una formazione che può tranquillamente avere ragione di un Chievo in crisi di risultati. Sull’1-1, dopo un’ora di gioco, richiama Belotti per Maxi Lopez, decidendo di non rischiare le tre punte nonostante il risultato dica il contrario. Ed è ancora più inspiegabile il cambio effettuato dopo il gol, quando toglie il migliore in campo per inserire Vives.

 

Arb. ROCCHI 5: dubbi sul calcio di rigore concesso, anche se dopo aver rivisto le immagini è Avelar a sembrare ingenuo. Qualche decisione non convince pienamentee fa arrabbiare entrambe le squadre.

Condividi