Obi, ora dimostra che il Toro non ha sbagliato a fidarsi di te

0
50

Nella partita di domenica contro il Chievo si è rivisto in campo anche Joel Obi alla sua terza presenza in granata. La dirigenza granata ha creduto in lui a inizio stagione, ma il giocatore non è stato praticamente mai a disposizione di Ventura a causa dei continui infortuni muscolari. Per lui 51′ contro l’Hellas Verona, 22′ contro il Palermo che sono bastati per ricevere un cartellino rosso, e 56′ contro il Chievo. Troppo poco per un giocatore che, nei piani, doveva costituire una valida alternativa a Daniele Baselli.

 

Ventura ha, del resto, dichiarato più volte di aver bisogno di un vice-Baselli per far rifiatare il giovane centrocampista alla sua prima stagione da titolare in Serie A. Il calo del rendimento di Baselli è sicuramente frutto anche delle tante energie spese. Adesso, vista la crisi della squadra e il numero zero alla voce dei centrocampisti acquistati nel mercato di riparazione, Obi avrà lo spazio per meritare la fiducia riposta in lui dalla società a inizio stagione. Il Toro non vuole sprecare l’investimento fatto. Ci vorranno molto impegno e tante buone prestazioni per ricucire il rapporto con i tifosi. Il tempo c’è e l’alternanza con Baselli potrebbe anche dare i suoi frutti in un Toro con poche alternative. Quel che conta di più sarà, però, l’atteggiamento del giocatore, che con orgoglio dovrà riprendersi quello che gli è stato tolto dai tanti infortuni. Il suo futuro calcistico passerà anche dalle prestazioni in questo finale di stagione.

Condividi