Le pagelle di Torino-Carpi

0
106

PADELLI SV: un solo brivido, in pieno recupero, quando sbaglia un controllo e rischia di vedersi soffiato il pallone. Per il resto, però, non deve compiere interventi decisivi

PERES 6.5: l’unico in grado di dare velocità alla manovra, il giocatore che, specialmente nel primo tempo, permette al Toro di affacciarsi più volte dalle parti di Belec. Stavolta è decisivo anche in fase difensiva, quando sradica un pallone dai piedi di Di Gaudio, tutto solo all’altezza del dischetto

MAKSIMOVIC 6: ha la personalità per spingersi più volte in avanti, ma troppo spesso l’eccessiva sicurezza gli fa perdere qualche pallone di troppo. Dietro non sbaglia nulla

GLIK 6: annulla Mbakogu, non concendo nulla a lui né ai suoi compagni. Non è certo oggi che ha fatto gli straordinari

MORETTI 5.5: grave errore al 18′ della ripresa, quando perde incredibilmente palla in mezzo all’area. In calo rispetto ad una settimana fa, quando era stato uno dei migliori

SILVA 5: preferito a Molinaro e Zappacosta, si limita a fare il compitino. Spinge poco e sbaglia più del dovuto, specialmente nel primo tempo (st 44′ ZAPPACOSTA SV)

BENASSI 5.5: si spende come spesso nell’ultimo periodo ma rispetto alle ultime gare è molto meno incisivo (st 29′ MAXI LOPEZ 5: dà la palla a Belotti nell’azione del rigore, poi lo calcia, sbaglia e sparisce dal terreno di gioco)

VIVES 6: l’inizio non è dei migliori. Perde qualche pallone di troppo ma poi si rialza, chiudendo su Lasagna ed evitando un pericoloso contropiede e dando una mano alla difesa quando il Carpi si distende in contropiede

BASELLI 5: che abbia i numeri non è in discussione, ma anche oggi è poco lucido soprattutto al momento della conclusione. Il gol darebbe al giocatore ossigeno, ma l’appuntamento con la rete è ancora una volta rimandato (st 40′ OBI SV)

BELOTTI 5.5: si procura il rigore, poi sbagliato da Maxi Lopez, e ha almeno tre occasioni nitide nel corso dei novanta minuti, la più ghiotta quella che nel primo tempo avrebbe sbloccato il match e portato la gara sui giusti binari

IMMOBILE 6.5: il Toro si affida alle sue invenzioni ma stavolta, al contrario di Palermo, non trova praterie e deve faticare per trovare dei varchi. Spesso ci riesce ma non sempre i suoi suggerimenti sono ben sfruttati

 

All. VENTURA 5: una squadra che al 70′ non ha ancora sfondato il muro del Carpi, squadra penultima in classifica, avrebbe forse bisogno di una scossa. Non solo l’inserimento di Maxi Lopez è tardivo ma soprattutto quello di Zappacosta che in quattro minuti fa più di quanto fatto da Silva in tutta la partita. Gli uomini di qualità dovrebbero essere in campo, non in panchina. 

 

Arb. GAVILLUCCI 5: non convince la distribuzione dei cartellini, piuttosto selvaggia e casuale. E dubbi anche sul rigore, perché Belotti sembra inciampare in area senza essere toccato dall’avversario.

 

 

Condividi