Toro, corsa contro il tempo per recuperare Acquah

0
49

Dopo il match contro il Carpi e la squalifica di Benassi, Giampiero Ventura si ritrova a corto di uomini a centrocampo e lo staff sta facendo di tutto per tentare di recuperare al più presto possibile Acquah, che negli ultimi tre turni di campionato è stato indisponibile per infortunio. Avere a disposizione il centrocampista ghanese sarebbe importantissimo per il tecnico ligure, che potrebbe così contare su un giocatore di sicuro affidamento e, soprattutto, su un interno destro di centrocampo, ruolo che in questo momento si trova ad essere scoperto. 

 

La corsa verso il recupero del giocatore classe ’92 procede abbastanza bene: già ieri Acquah si è allenato in parte con il resto del gruppo, facendo ben sperare Ventura e i compagni in vista della sfida contro il Milan. Sarà importante la doppia seduta di allenamento prevista per oggi. Se l’ex Sampdoria non dovesse farcela, Ventura avrebbe a disposizione a centrocampo soltanto  4 giocatori: un mediano, Vives, e tre interni sinistri, Baselli, Obi e Farnerud, e si vedrebbe costretto, quindi, ad adattare uno dei tre a destra, non avendo né Acquah né Benassi.

 

La situazione non è delle migliori, ma c’è ancora qualche giorno e Acquah, pedina importante per Ventura dato che prima dell’infortunio ha disputato 21 partite in campionato – risultando giocatore al quale il tecnico raramente ha rinunciato –  siglando anche un gol, potrebbe risolvere l’emergenza venutasi a creare in mezzo al campo. In caso contrario toccherebbe a Obi prendere il suo posto e in quel caso Ventura potrebbe decidere di dirottare a destra Baselli (già visto ad inizio anno in quella posizione). 

Condividi