Toro, ora Benassi insidia anche Baselli

0
113

Giampiero Ventura può preparare la partita della prossima domenica contro la Lazio con una certezza in più rispetto alla scorsa settimana: Marco Benassi. Il capitano della nazionale Under 21 è senza dubbio il centrocampista granata che sta attraversando il periodo di forma migliore, oltre che essere l’unico giocatore (esclusi i due attaccanti titolari, Immobile e Belotti) ad essere andato in gol nel girone di ritorno. Nella trasferta in casa del Milan, Benassi ha però dovuto guardare i propri compagni dall’esterno del rettangolo verde a causa della squalifica che pendeva sulla sua testa; ora però è pronto a riprendersi il posto da titolare nella mediana granata per la gara contro i biancocelesti di Pioli.

 

Se a inizio stagione, per il “gioco delle coppie” nella rosa granata, Benassi era in ballottaggio esclusivamente con Acquah per il ruolo di mezzala destra, ora insidia anche Baselli sulla sinistra. L’ex atalantino, dopo un inizio di stagione ad altissimi livelli, nelle ultime settimane non è parso nella sua forma migliore, Ventura non ha però potuto concedergli il riposo che avrebbe voluto a causa della mancanza di alternative nel ruolo di mezzala sinistra: Obi e Farnerud, i sostituti naturali di Baselli, non hanno ancora trovato loro la condizione migliore dopo aver smaltito i rispettivi infortuni. Tra i centrocampisti, inoltre, il Torino ha perso per infortunio anche Gazzi e, per alcune partite, Acquah. È così che Baselli nelle ultime gare è stato sempre impiegato nel terzetto di centrocampo. Ora, con Acquah completamente ristabilitosi dal problema muscolare, come hanno dimostrato i novanta minuti giocati a San Siro, e Benassi rientrato dalla squalifica, potrebbe essere proprio il numero 16 l’escluso a centrocampo dall’undici iniziale che Ventura schiererà contro la Lazio.

 

Baselli si giocherà il poto da titolare con Acquah e, a seconda della scelta di Ventura di optare per l’italiano o per il ghanese, Benassi verrà utilizzato con la Lazio alla destra o alla sinistra del metronomo Vives. L’ex interista ha dimostrato di sapersi destreggiare in entrambe le posizioni e il tecnico granata, di questo, ne potrà godere già domenica.

 

Condividi