Serie A, via al 28° turno

0
37

Partirà questa sera, alle 20:45, la 28ª giornata di campionato con la sfida tra la Roma di Spalletti e la Fiorentina che con il pareggio contro il Napoli ha agguantato proprio i giallorossi al terzo posto.

Gli altri due anticipi, quelli del sabato, vedranno protagoniste le due veronesi. Alle 18, l’Hellas sarà impegnato in uno scontro importantissimo per la zona retrocessione ospitando la Sampdoria che dopo la vittoria con il Frosinone ha staccato il terzultimo posto ma di certo non può dirsi tranquilla. Alle 20:45, invece, il Chievo sarà di scena al San Paolo contro il Napoli, con i partenopei che sono obbligati a tornare alla vittoria per ritrovare il giusto sprint nella corsa allo scudetto. Il pareggio contro la Fiorentina ha permesso alla Juventus di allungare e portarsi a +3 ma il campionato non è chiuso e gli uomini di Sarri possono ancora dire la loro.

 

Nel lunch match di domenica spazio a Torino e Lazio che all’ombra della Mole cercheranno di portare a casa punti importanti per rimettersi in corsa e dare un senso a quest’ultima parte di stagione.

 

Alle 15, la Juventus sarà ospite dell’Atalanta per cercare di allungare ulteriormente in testa alla classifica, forti anche del fatto che conosceranno in anticipo il risultato della diretta concorrente. In coda, invece, il Carpi affronterà in trasferta il Bologna mentre il Frosinone ospiterà l’Udinese. Il Genoa, reduce dalla sconfitta contro il Chievo dovrà vedersela con l’Empoli anch’esso reduce da un ko, quello contro la Roma. Infine, l’ultimo match del pomeriggio domenicale vedrà di fronte Milan e Sassuolo. I rossoneri sono in netta rimonta e, complice la sconfitta dell’Inter contro i bianconeri della scorsa settimana, vedono molto più vicina la zona Champions mentre i neroverdi sono tornati a correre grazie alla bella vittoria contro la Lazio.

 

A chiudere il 28° turno sarà l’Inter che, alle 20:45, ospiterà a San Siro un Palermo nettamente in crisi. Un’occasione fondamentale per i neroazzurri che dopo la partita eccezionale in Coppa Italia, che ha mostrato forse la miglior Inter della stagione, deve confermarsi anche in campionato e tornare a mettere nel mirino le posizioni alte di classifica. 

Condividi