Viareggio, oggi Toro-Livorno: i granata possono già qualificarsi agli ottavi

0
45

La Primavera del Toro sogna già gli ottavi di finale. Dopo aver battuto l’Helsingor nella prima giornata del Torneo di Viareggio, la squadra di Moreno Longo quest’oggi ha la possibilità di chiudere con un turno d’anticipo il discorso qualificazione: in caso di vittoria contro il Livorno (calcio d’inizio della partita alle 15) i granata sarebbero infatti matematicamente tra le prime sedici squadra della manifestazione.

 

La doppia sfida in campionato ha dimostrato che quella amaranto è una formazione alla portata del Toro: all’andata, al Don Mosso di Venaria, la squadra di Longo si è imposta per 3-0 (gol di Debeljuh, Berardi e Bortoluz), al ritorno in Toscana ha invece vinto per 3-1 (reti granata di Zenuni, Mantovani e Compagno). A Viareggio questo pomeriggio sarà tutta un’altra storia tra l’inevitabile turnover e le partite che durano meno (i tempi sono da quaranta minuti anziché quarantacinque), il Toro cercherà comunque di non farsi scappare l’opportunità di salire a quota sei punti in classifica. E se da Badesse, la cittadina dove si giocherà Helsingor-Rappresentativa serie D dovessero arrivare buone notizie, la squadra di Longo potrebbe trovarsi, a ottanta minuti dalla fine della fase eliminatoria, non solo qualificata agli ottavi ma anche già sicura del primo posto nel girone. Perché ciò accada servirà una vittoria o un pareggio dei danesi, in modo da non consentire alla Rappresentativa serie D di salire a quota quattro punti.

 

Condividi