Torino-Juventus: statistiche e quote scommesse del 209esimo derby della Mole

0
116

Domenica 20 marzo, alle 15, andrà in scena il terzo derby stagionale tra Torino e Juventus. Dopo le due precedenti vittorie dei bianconeri, in campionato e Coppa Italia, allo Juventus Stadium, toccherà al Comunale ospitare quello che sarà il duecentonovantaduesimo Derby della Mole. 


 

Le due squadre vengono entrambe da un momento non facile. Il Torino è reduce da due ko di fila, ma, più in generale, ha vinto solo una delle ultime 10 gare, a Palermo. In questo lasso di tempo la squadra di Ventura ha racimolato solo altri cinque punti, frutto di altrettanti pareggi. 
La squadra di Allegri in campionato va come un super Jet con diciotto vittorie nelle ultime diciannove gare, ma è reduce dall’eliminazione in Champions League con il Bayern Monaco, cosa che potrebbe avere un contraccolpo psicologico non indifferente. 

Da parte bianconere peseranno le assenze di Marchisio e Chiellini, oltre a quella, quasi certa di Dybala. L’argentino è stato convocato, ma è difficile che Allegri lo rischi dal primo minuto. 
Il Torino, invece, è praticamente al completo. I problemi per i granata sono di ordine tattico. Il 3-5-2 non dà più le garanzie di un tempo e la difesa incassa gol con estrema facilità: 13 gol incassate nelle ultime 10 gare, quando, solo, con Verona e Carpi (ovvero le ultime due in classifica) è rimasta imbattuta. Le reti salgono a 21 se si considerano le ultime 15.

 


La Juventus, invece, in campionato ha una difesa di ferro: nove gare senza subire reti con Buffon che è vicinissimo (tre minuti) dal record di Sebastiano Rossi per quel che riguarda l’imbattibilità in serie A (929′ stabilito da Rossi nel 1993/94 con il Milan). 

Con queste premesse è logico che le quote scommesse Paddy Power su questo match, sorridano alla squadra di Allegri. Il successo del Torino è, infatti, dato a 4.35 contro l’1.90 di quello della Juventus, mentre, il pareggio è bancato a 3.25. 
Molto più interessante è il discorso legato alle reti. Se si crede che l’imbattibilità di Buffon finirà nel derby, allora sarebbe opportuno giocare il “gol squadra casa” dato a 1.60 o, il più semplice (e redditizio) “gol” quotato 2.10. 
Interessante anche le quote per quel che riguarda il risultato esatto del match.

 

Da notare che la vittoria per 2-0 della Juventus è più bassa del successo per 1-0 dei granata (7.50 contro 10), mentre i bookmakers danno credito ad un pareggio per 1-1, seconda quota più bassa a 5.70. 
Chi prevede un derby ricco di reti, può provare a rischiare il 3-2 a favore dei bianconeri (a 30). Il risultato invertito è quotato 55. 

Passando ai marcatori, i bookmakers bancano Dybala a 5.20 come primo marcatore, ma, come detto, l’argentino potrebbe non essere dell’incontro. Come secondo marcatore più probabile c’è Mandzukic (5.70), seguito da Morata e Zaza (a 6). La sorpresa è che Favilli, attaccante della Primavera bianconera, per i bookmakers ha più probabilità di essere il primo marcatore, non solo rispetto a Pogba (6 contro 7) o a Cuadrado (dato a 7.50), ma anche a Immobile (dato a 7). 


 

Oltre all’ex Siviglia, i marcatori granata più quotati sono Maxi Lopez e Belotti (a 7.50) e Martinez (9.50). Il primo non attaccante della lista è Benassi, a 20. 
Se credete che la sfida possa essere deciso da un gol di uno dei difensori, magari su angolo, scegliete Glik (a 20) o Bonucci (a 30). 

Tra le scommesse alternative, interessante quella che riguarda il tempo di gioco con più gol. Se credete che la gara regalerà maggiori reti nel primo potreste ricavarne 3.30 la posta, se credete che sarà il secondo il più redditizio in termini di reti, riceverete 2.10 di quanto puntato. Se invece ritenete che i due tempi termineranno con lo stesso numero di gol, otterrete 3 volte la posta.

 

Condividi