Rizzoli, ora l’AIA ci metta almeno una pezza: lo stop di un turno è il minimo

0
68

Partendo dal presupposto che il Torino nel derby non ha giocato una buona partita, ma al contrario, si è mostrato molle in alcuni episodi e ha commesso molti errori in fase difensiva, è sembrato chiaro che Rizzoli non è stato assolutamente all’altezza di un match sentito come il derby della Mole, commettendo più volte errori che hanno avuto un ruolo importante sullo svolgimento della partita, condizionandone di fatto il risultato. 

 

Certo, forse i bianconeri della Juventus avrebbero comunque vinto il derby, ma senza dubbio con una direzione di gara più corretta e regolare quantomeno la gara tra Torino e Juventus sarebbe potuta essere più aperta. 

Sembra lecito, pertanto, ipotizzare un periodo di stop per quello che si suppone essere il miglior arbitro al mondo, che resta comunque un essere umano e, in quanto tale, può sbagliare, ma è altrettanto vero che quando allenatori e giocatori commettono simili errori, vengono puniti, così come i suoi colleghi arbitri, sarebbe giusto e ragionevole, quindi, infliggere una temporanea squalifica a Rizzoli, che, nel frattempo, potrebbe schiarirsi le idee e ritornare l’eccellente direttore di gara che si è dimostrato in altre occasioni. 

 

La pausa Nazionali sicuramente arriva al momento opportuno per un arbitro che deve necessariamente tornare con la mente alle sue decisioni nel match, così da non ripetere gli errori e gli orrori visti nel derby. 

Condividi