Toro, la pausa ti fa bene

0
56

Un week-end senza campionato per digerire, oltre al pranzo pasquale, le quattro sberle rifilate dalla Juventus nell’ultimo derby e gli errori/orrori di Rizzoli, ma anche per ricaricare le pile e recuperare le energie fisiche e psichiche per affrontare al meglio il rush finale di campionato. Quest’ultima parte in particolare è quello che i tifosi si augurano dopo le deludenti prestazioni che hanno caratterizzato il Torino in questo avvio di 2016. Il mini-campionato, che la squadra di Ventura dovrà affrontare per raggiungere quella salvezza che fino a qualche mese fa sembrava essere facilmente alla portata, inizierà domenica sera a San Siro contro l’Inter. La speranza che il Toro possa quantomeno muovere un po’ la classifica con la sfida di Milano è supportata dai precedenti: dopo le soste per gli impegni delle nazionali, quest’anno, la squadra di Ventura non ha mai perso.

 

Da agosto ad oggi sono state le volte in cui la serie A si è fermata per gli impegni delle nazionali. La prima a inizio settembre, dopo la seconda giornata di campionato: il Toro, a punteggio pieno nelle prime due partite, pareggiò 2-2 al Bentegodi contro l’Hellas Verona grazie ai gol di Baselli e Acquah. Quella partita è però ricordata maggiormente per essere stata quella dell’inizio del calvario di Avelar. Nei primi minuti di match il brasiliano dovette abbandonare il campo per un infortunio al menisco, a cui seguì una prima operazione e un recupero tutt’altro che facile.
La seconda sosta del campionato è avvenuta all’indomani di quella che è una delle sconfitte più scottanti di quest’anno: Carpi-Torino 2-1. Se la squadra di Ventura avesse vinto, come da pronostici, la gara contro i biancorossi sarebbe salito, almeno per una notte, da solo in vetta alla classifica. La partita del Braglia è invece entrata nella storia per essere quella della prima vittoria in serie A del Carpi. Dopo la pausa, nel giorno della posa della prima pietra del nuovo Filadelfia, il Torino impattò 1-1 contro il Milan.
La terza sosta del campionato è stata nuovamente dopo una sconfitta dei granata: Torino-Inter 0-1. Questa volta però, due domeniche dopo, la squadra di Ventura riuscì a portare a casa i tre punti dall’insidiosa trasferta in casa dell’Atalanta. A decidere la partita fu un gol di Bovo tra un palo e l’altro di Belotti.

 

Nelle precedenti occasioni il Torino ha quinti gestito bene gli stop della serie A, fra cinque giorni sarà il campo a dire se anche stavolta Ventura ha saputo sfruttare al meglio la pausa. Quel terzultimo posto che nelle ultime giornate si è sempre più avvicinato inizia a preoccupare i tifosi, contro l’Inter serviranno dunque quei punti arrivati anche contro Verona, Milan e in particolare Atalanta.

 

Condividi