Inter-Toro: i nerazzurri hanno la seconda difesa meno battuta tra le mura amiche

0
30

Questo weekend riparte la Serie A, dopo la sosta per le vacanze Pasquali. Domenica il Toro affronterà, a San Siro, l’Inter di Mancini. I nerazzurri occupano attualmente la quinta posizione in classifica a -5 dal terzo posto occupato dalla Roma e a +6 dal sesto posto del Milan.

 

Tra le mura amiche, l’Inter ha raccolto 10 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte, con 21 gol fatti e 11 al passivo. Solo la Juve è riuscita a subire meno reti nelle partite casalinghe. L’ultimo risultato negativo, a San Siro, è la sconfitta del 10 gennaio, per 0-1, contro il Sassuolo. Da lì in poi, ben 4 vittorie e 1 pareggio, a cui si aggiunge il successo in Coppa Italia contro la Juventus.

Il Toro, invece, è reduce da 2 punti nelle ultime 5 partite e, fuori casa, non raccoglie punti dalla vittoria di Palermo. Il rendimento totale dei granata, lontani dall’Olimpico, è di 3 vittorie, 3 pareggi e 8 sconfitte.

 

La squadra di Mancini non è mai riuscita a ribaltare lo svantaggio al termine del primo tempo nelle cinque occasioni in cui ciò è accaduto. D’altra parte, però, ha vinto 9 delle 11 partite in cui si è trovata in vantaggio al termine dei primi 45’. Sarà, quindi, molto importante l’approccio alla gara, da parte dei granata: l’Inter è una squadra che concede poco, ma che non crea molto. Se messa in difficoltà, può cedere. Il Toro avrà la necessità di non concedere un doppio vantaggio per rimanere in partita fino ai minuti finali, come hanno fatto Carpi e Sassuolo e Lazio, tutte a segno negli ultimi istanti di match e tutte uscite imbattute da San Siro.

Condividi