Le pagelle di Inter-Torino

0
114

PADELLI 6.5: la bella parata su Icardi al 22′ evita al Toro di tornare sotto. Lucido e attento, è bravo a non farsi mai sorprendere.

PERES 5.5: la nota stonata della notte di San Siro. Quasi invisibile nel primo tempo, quando non lo si vede praticamente mai nella metà campo avversaria, tenta timidamente di fare quello che sa nella ripresa, con scarsi risultati.

 

BOVO 7: a sorpresa preferito a Maksimovic, il difensore gioca una buona gara, non commettendo gravi errori e mettendo lo zampino in alcune delle occasioni più pericolose del Toro, come quando sull’1-0 ad inizio secondo tempo effettua un lancio millimetrico mettendo Belotti davanti al portiere.

 

JANSSON 6: non è mai facile trovare il ritmo giocando di tanto in tanto come capitato quest’anno allo svedese. Qualche sbavatura nella sua prestazione c’è ma dovuta un po’ all’inesperienza

 

MORETTI 6: l’ingenuità commessa dopo poco più di un quarto d’ora costa il calcio di rigore trasformato da Icardi. Rimarrà l’unico vero errore

MOLINARO 7: nel giro di dieci minuti, dall’inizio della ripresa, rischia di provocare il terzo rigore in tre gare da titolare e si traveste da bomber siglando l’1-1 che riapre il match. Dopo una serie di prestazioni da dimenticare stanotte finalmente potrà dormire consapevole di aver compiuto una mezza impresa

BENASSI 5.5: la speranza era quella di rivedere il giocatore capace di esaltarsi come pochi in Nazionale. Torna un Benassi più stanco e meno propositivo delle ultime uscite (st 35′ FARNERUD SV)

VIVES 6: al pronti-via manda l’Inter in porta, con un errore evidente. Regge l’urto e limita i danni, di fronte ad un centrocampo di qualità come quello nerazzurro (st 22′ GAZZI 6: entra bene in partita)

 

OBI 5.5: preferito a Baselli, il nigeriano non regala giocate indimenticabili limitandosi al compitino (st 11′ BASELLI 6: il suo ingresso aumenta il tasso di qualità in un centrocampo che ne aveva bisogno. Bel lancio per Maxi Lopez e poi un palo in pieno recupero: avrebbe meritato il gol per ritrovare fiducia)

 

BELOTTI 7.5: fino al gol dal dischetto, quando va a trasformare il rigore che lui stesso si procura, non era stato il miglior Belotti della stagione. Un primo tempo così così, un grave errore in apertura di ripresa, quando spara addosso ad Handanovic da ottima posizione. Gli bastano pochi secondi per diventare l’eroe della notte di San Siro

 

MAXI LOPEZ 7.5: sarà che a vedere nerazzurro (soprattutto il suo capitano) qualcosa scatta in lui, ma ci mette sempre quel pizzico di rabbia e caparbietà che fanno la differenza. Come oggi, quando favorisce con il suo movimento l’inserimento di Molinaro, ed è sua anche la palla a Belotti, in occasione del fallo da rigore, Lotta su ogni pallone fino al 95′. 

 

All. VENTURA 7: il campo gli dà ragione. A partire dalla scelta di mettere in campo Bovo (parso nettamente una spanna sopra il Maksimovic delle ultime uscite) fino a quella di scegliere Molinaro. Vincere a San Siro non è una passeggiata, specialmente per questo Toro

 

Arb. GUIDA 5: scontenta sia Mancini che Ventura per le decisioni sui calci di rigore e per la gestione dei cartellini   

 

 

Clicca qui per vedere gli highlights della partita:



 

Condividi