Toro è sinonimo di rigore: 10 quelli fischiati nelle ultime 8 partite

0
120

A volte contro, a volte a favore, alcuni netti, altri dubbi: negli ultimi due mesi le partite del Torino sono sempre state caratterizzate dai calci di rigore. Sono ben dieci quelli fischiati negli ultimi otto incontri di campionato: l’unica gara, negli ultimi due mesi, nella quale non sono stati assegnati penalty è quella di San Siro contro il Milan. Prima c’erano stati quello realizzato da Birsa in Toro-Chievo, quello trasformato da Immobile in Palermo-Torino e quello fallito da Maxi Lopez in Torino-Carpi, dopo i due fischiati in Torino-Lazio (uno sbagliato da Immobile, uno segnato da Biglia), i due che hanno permesso a Cerci di mettere a segno una doppietta in Genoa-Torino, infine i due segnati da Belotti contro Juventus e Inter inframezzati dal gol di Icardi.

In totale sono ben nove i calci di rigore che sono stati fischiati a favore del Torino in questo campionato, ma solo sette quelli segnati: due a testa da Immobile, Belotti e Maxi Lopez, uno da Quagliarella. Padelli invece si è dovuto confrontare per sei volte con i rigoristi avversari che lo hanno sempre battuto (oltre a quelli già citati, anche Toni in Verona-Torino ha segnato dagli undici metri al portiere del Toro). Alla 31ª giornata sono già tre in più i rigori a favore della squadra di Ventura fischiati dai vari arbitri rispetto sia alla scorsa stagione che alla prima in A con il tecnico ligure, uno in più invece rispetto a quelli del campionato 2013/2014. Numeri ben distanti dal primo campionato dell’era Ventura quando al Torino venne concesso solamente un calcio di rigore in quarantadue partite: alla prima giornata contro l’Ascoli. Il penalty fu trasformato da Bianchi.

 

Il Toro sembra inoltre aver risolto il problema del rigorista, almeno fino a quando Immobile non avrà recuperato dall’infortunio: è Belotti (che è anche il giocatore che si è procurato più penalty: ben quattro) il giocatore incaricato dei tiri dal dischetto, come dimostrano le ultime due partite. L’ex Palermo ha scavalcato in questa graduatoria Maxi Lopez e i risultati finora sono stati ottimi. 

 

Condividi