Le pagelle di Torino-Atalanta

0
86

PADELLI 6.5: sullo 0-0 una parata decisiva su Dramè, al 19′, evita ai granata di andare sotto. Il fuorigioco atalantino rende ininfluente l’uscita su Pinilla nel secondo tempo. Qualche dubbio sulla posizione di partenza nell’occasione della punizione di Cigarini

 

PERES 7: fino all’1-0 lo si vede pochissimo nella metà campo avversario, impegnato più ad evitare che Gomez gli sfugga via. Ma alla prima azione pericolosa mostra di poter ancora dare qualcosa alla squadra dopo settimane di alti e (tanti) bassi, realizzando la rete che sblocca il match

 

BOVO 6: gli elogi di una settimana fa lo rendono, di tanto in tanto, eccessivamente sicuro e meno lucido negli interventi. Qualche responsabilità su alcune incursioni atalantine ma la sua prova è positiva

 

GLIK 6.5: riprende posto al centro della difesa sapendo di avere Jansson che, infortunio a parte, gli sta col fiato sul collo. Buona la sua prova, nonostante ancora la corsa verso il miglior Glik sia ancora a metà

 

MORETTI 6.5: poche sbavature nella gara di oggi, il numero ventiquattro non commette errori

 

MOLINARO 6.5: rinfrancato dalla prova di domenica. Lo si capisce dalla sicurezza con cui gestisce alcune situazioni in difesa che solo un paio di settimane fa lo avrebbero penalizzato

 

ACQUAH 6.5: sua la palla a Peres nell’occasione del gol e suo anche il pallone servito, dalla stessa zolla, a Belotti che a differenza del brasiliano non ne approfitta (st 1′ BENASSI 5.5: può fare decisamente di più)

 

VIVES 6: la solita partita d’ordine senza lampi né errori evidenti. Amministra e si trasforma in difensore aggiunto quando serve

 

OBI 5: ancora una volta Ventura gli dà fiducia, ma l’ex Inter non sembra ancora in grado di reggere il confronto con i compagni ai quali è preferito (st 11′ BASELLI 6: meno di impatto il suo ingresso rispetto a quanto accaduto contro l’Inter)

 

MAXI LOPEZ 7: il gol che avrebbe meritato già a San Siro, quello che dà serenità al Toro. Prima rete del 2016 per l’argentino che sta sfruttando, al massimo, l’assenza di Immobile

 

BELOTTI 5.5: nelle sue gare non manca mai lo spirito di sacrificio ma oggi la precisione viene meno. Avrebbe la palla del 2-0, ad una manciata di minuti dall’intervallo, ma spedisce altissimo sopra la traversa. Poco presente nella manovra (st 28′ MARTINEZ SV)

 

All. VENTURA 6: conferma in blocco – ad eccezione di Glik – la squadra di San Siro, preferendo ancora una volta Obi a Baselli e non concedendo una chance a Zappacosta. Il risultato è il minimo richiesto a questo Toro: dare una soddisfazione al pubblico di casa e tornare alla vittoria all’Olimpico tre mesi dopo.

 

Arb. DI BELLO 6: sul gol del Toro non è ben coadiuvato dall’assistente, che non segnala la posizione di fuorigioco di Peres. Riesce a non farsi sfuggire di mano il match ed amministra aiutandosi con i cartellini

Condividi