Maxi Lopez: “Ora gioco, ma prima non ero considerato”

0
126

È stato il protagonista della partita, e a caldo commenta la vittoria del suo Toro. Maxi Lopez fa il punto della situazione sulla sua stagione, “in cui ho sofferto molto. Nei momenti di tranquillità non mi consideravano neanche, ma quando siamo stati davvero in difficoltà sono stato subito interpellato” afferma l’attaccante a Sky.

 

Sono contento e soddisfatto delle mie ultime partite e dei miei gol: anche perché sono arrivati pur senza continutià. E posso assicurare che questo fattore conta molto sul rendimento di un giocatore. Io parlo con i fatti, e mi sembra che mi stiano dando ragione“.

 

“L’importante, però” continua Maxi “è che la squadra ha risposto in questo momento delicato e lo sta facendo con grande unità, che è la cosa più importante“.

 

Cosa succederà da qui a fine campionato? “Il giocatore vero, quello che ha il sangue caldo dentro, gioca tutte le partite fino all’ultimo. Quindi, noi dobbiamo cercare di fare più punti possibili, perché dobbiamo riprendere una stagione che sembrava un po’ fuori e che adesso, dopo queste due partite, continuerà e noi cercheremo di fare risultato a Bologna“. 

Condividi