I Top&Flop di Torino-Atalanta

0
110

Contro l’Atalanta il Torino, grazie ai gol di Peres e Maxi Lopez, è tornato a vincere una partita in casa dopo circa tre mesi dall’ultima volta. Ecco quali sono stati gli aspetti top e quelli flop della partita:

TOP

 

IL RITORNO ALLA VITTORIA IN CASA: un successo davanti ai propri tifosi al Torino mancava da quasi tre mesi, dal quel 4-2 al Frosinone datato 16 gennaio. Da allora, fino a ieri, la squadra di granata all’Olimpico ha collezionato solamente tre pareggi (contro Verona, Carpi e Lazio) e due sconfitte (contro Chievo e Juventus). La striscia negativa finalmente si è interrotta.

 

LA GRINTA DI MAXI LOPEZ: dopo neanche venti secondi dal calcio d’inizio, andare a strappare un pallone dai piedi di un difensore avversario non è una cosa da tutti. Come non lo è avere la lucidità di battere il portiere avversario con un preciso tocco di esterno. Maxi Lopez ieri ha mostrato, ancora una volta, tutta la sua voglia di essere protagonista nel Toro: non è un caso che sia l’argentino uno dei giocatori più amati dai tifosi.

 

GLI INTERVENTI DI PADELLI: spesso il portiere granata è finito nell’occhio del ciclone per i suoi errori, ieri invece dalle tribune dell’Olimpico per Padelli si sono alzati solamente applausi e cori di incoraggiamento. Nel primo tempo il numero 1 granata si è messo in luce con una bella parata su Dramè, nella ripresa è stato invece autore di alcune ottime uscite e di altre parate decisive.

 

FLOP

 

IL BOTTA E RISPOSTA TRA MAXI LOPEZ E VENTURA: “Ora che siamo in difficoltà gioco, ma prima non venivo nemmeno preso in considerazione” ha sbottato Maxi Lopez a fine partita. “Non siamo carnefici, lo abbiamo aspettato più di quanto avrebbero fatto in altre società” ha replicato Ventura. Un botta e risposta a distanza che ha svelato il malcontento dell’attaccante per le troppe panchine di questa stagione.

 

LA GESTIONE DEI MINUTI FINALI: quando Maxi Lopez ha siglato il gol de 2-0 sembrava che la partita potesse essere di finita, anche perché l’Atalanta non ha fatto molto per riaprirla. Negli ultimi venti minuti però la gestione della partita del Torino è stata tutto tranne che perfetta, è così che la squadra di Ventura ha subito il gol di Cigarini e ha corso qualche rischio in più del dovuto.

 

 

Condividi