Toro: riecco Maksimovic. In attacco scelta obbligata: Martinez con Belotti

0
64
maksimovic

Tre panchine consecutive, tutte per scelta tecnica, non sono un qualcosa che capita spesso, soprattutto ad un giocatore considerato un top player, uno dei punti di forza della squadra o eventualmente uno di quelli da cui ricavare cifre importanti in caso di cessione. Eppure nelle ultime tre partite, coincise tra l’altro con altrettante vittorie, a Nikola Maksimovic è capitato di dover guardare giocare i propri compagni dalla panchina. Contro la Roma, però, il difensore serbo tornerà a prendersi il suo posto da titolare in difesa, ristabilendo le iniziali gerarchie con Bovo.

 

La linea difensiva davanti a Padelli sarà poi completata da Zappacosta sulla fascia destra, Glik e Moretti al centro, Silva sulla corsia di sinistra. Come Maksimovic, anche i due terzini torneranno a giocare dal primo minuto dopo diverse panchine consecutive. A centrocampo invece dovrebbe essere Gazzi la grande novità. Ventura sembra infatti intenzionato a concedere un turno di riposo a Vives nel ruolo di mediano davanti alla difesa, rispolverando così dall’inizio il numero 14. Le assenze per infortunio di Acquah e Benassi spalancheranno le porte nel ruolo di mezzala destra a Baselli, così come accaduto anche a Bologna. Sulla sinistra invece il ballottaggio è tra Obi e Farnerud, con il nigeriano al momento favorito sullo svedese.

 

Per quanto riguardo l’attacco Ventura non ha invece molta scelta: Maxi Lopez e Immobile sono ancora indisponibili e così a partire dal primo minuto saranno nuovamente Martinez e Belotti, con i Primavera Edera e Candellone in panchina a scalpitare per un possibile esordio in serie A nella ripresa.

Probabile formazione Torino (5-3-2): Padelli; Zappacosta, Maksimovic, Glik, Moretti, Silva; Baselli, Gazzi, Obi; Martinez, Belotti. A disp.: Castellazzi, Ichazo, Bovo, Jansson, Molinaro, Peres, Farnerud, Vives, Edera, Candellone. All. Ventura.
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Avelar, Acquah, Benassi, Maxi Lopez, Immobile.

 

Condividi