Spalletti punta al tridente: Salah-Perotti-El Shaarawy in campo

0
110

Totti? Il problema delle esclusioni, eventualmente, è suo“. Ha chiuso così ogni questione legata al numero 10 giallorosso Luciano Spalletti, che per la sfida di questa sera contro il Torino non sembra intenzionato a schierare il capitano della Roma, il quale si avvia verso un’altra panchina. Senza Totti in campo, quindi, la Roma che affronterà il Toro si avvia verso il classico 4-3-3, con i dubbi Digne e Pjanic rispettivamente in difesa e attacco.

 

Spalletti, che vuole assolutamente la Champions, non sembra orientato a praticare grandi cambiamenti. In difesa, quindi, davanti a Szczesny, ci saranno Florenzi, Rudiger, Manolas e appunto Digne, con Zukanovic in allerta nel caso l’ex PSG debba dare forfait (“valuteremo fino a domani (oggi, ndr)” ha detto Spalletti).

 

Un discorso simile a Digne vale per Pjanic: se starà bene, il centrocampista verrà schierato nella linea mediana a tre, con De Rossi, parimenti acciaccato, pronto a rilevare il posto del compagno di squadra. Al suo fianco, ecco Nainggolan e il recuperato Keita, pedina fondamentale per il centrocampo capitolino.

 

E in attacco? Detto di Totti, a rischiare il posto è anche Dzeko. Se l’ex City non partirà da titolare, cosa possibile, in campo la Roma schiererà un tridente di qualità con Salah, Perotti e El Shaarawy. Tutti giocatori molto tecnici e veloci, per mettere in difficoltà Glik e compagni. La difesa granata sarà chiamata a una prova davvero complicata.

 

Probabile formazione Roma (4-3-3): Szczesny; Florenzi, Rudiger, Manolas, Digne; Pjanic, Keita, Nainggolan; Salah, Perotti, El Shaarawy. A disp. De Sanctis, Castan, Emerson, Maicon, Torosidis, Zukanovic, De Rossi, Strootman, Iago Falque, Vainqueur, Totti, Dzeko. All. Spalletti.

 

Squalificati: nessuno

Indisponibile: Lobont

 

Condividi