Scelte obbligate per Di Francesco, ma resta il tridente

0
52

È in emergenza il Sassuolo di Di Francesco, che però non vuole sprecare le ultime possibilità per poter arrivare in Europa League. È in emergenza perché sono molte le defezioni per la sfida di oggi contro il Torino, con i neroverdi che, nella lista dei 21 convocati, contano ben 5 Primavera. 16, quindi, i giocatori della prima squadra, tra i quali non figura nemmeno Defrel, che il tecnico fino all’ultimo ha sperato di poter avere.

 

Le scelte, quindi, diventano piuttosto obblicate. Il modulo di base sarà il 4-3-3, con Consigli in porta che sarà protetto da Vrsaljko e Peluso sulle fasce, mentre al centro andranno Cannavaro e Acerbi. Poco bene vano le cose anche a centrocampo, dove Pellegrini, Magnanelli e Duncan sanno già di partire titolari, viste le assenze di praticamente tutto il reparto.

 

In attacco, Defrel a parte, la scelta è leggermente più ampia. Falcinelli è in vantaggio su Trotta per il ruolo di punta centrale, mentre ai lati i dubbi, e per questioni tecniche, sono ridotti all’osso: Berardi e Sansone avranno il compito di portare qualità e velocità alla fase offensiva. Con la speranza di riuscire a superare la retroguardia granata.

 

Probabile formazione Sassuolo (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Pellegrini, Magnanelli, Duncan; Berardi, Falcinelli, Sansone. A disp. Pomini, Pegolo, Longhi, Ferrini, Adjapong, Abelli, Broh, Politano, Pierini, Trotta. All. Di Francesco.

 

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Antei, Gazzola, Terranova, Biondini, Laribi, Missiroli, Defrel.

 

Condividi