Glik legge i nomi dei Caduti: commozione a Superga

0
138

Tanto silenzio, tanta commozione, tanta partecipazione. Anche quest’anno, Superga ha ottenuto il suo scopo: quello di unire tutto il popolo granata nel ricordo di una squadra, un gruppo di eroi (come dice don Robella), che resterà in eterno. Così, con migliaia di persone salite al colle per onorare la memoria degli Invincibli, il silenzio è diventato sovrano durante la lettura dei nomi di Mazzola e compagni, incisi sulla lapide dove era avvenuto il terribile schianto dell’areo, quel 4 maggio 1949.

 

Lettura impeccabile di Glik, capitano dell’attuale Torino e portavoce di tutta la squadra. La commozione era anche sua. I tifosi, tutto l’ambiente anzi, ringraziano.

 

Clicca qui per vedere il video della lettura dei nomi:

Condividi