Primavera da dentro o fuori: testa al Sassuolo ma occhi a Livorno

0
44

Una vittoria potrebbe non bastare. Ma il Torino di Moreno Longo, domani, se la gioca tutta. È previsto il pubblico delle grandi occasioni a Venaria, dove al “don Mosso” andrà di scena la sfida tra i granata e il Sassuolo, avversario temibile per quanto già qualificatosi per la fase di playoff. La partita si giocherà su due campi: da un lato, quello di Venaria; dall’altro, quello di Livorno, dove gli amaranto affronteranno la Virtus Entella, tornata al secondo posto dopo il passo falso di Mantovani e compagni di sabato scorso contro la Sampdoria. In una gara, infatti, si deciderà chi riuscirà ad accedere alla Final Eight direttamente e chi, invece, dovrà passare dalla roulette dei già citati playoff. Con i liguri in vantaggio.

 

L’Entella, infatti, non soltanto ha un punto in più del Torino, ma affronterà una squadra che, dovesse andare bene, confermerà il penultimo posto in classifica. Insomma, non di certo una partita pericolosa, anche se il Livorno, qualche settimana fa, ha giocato un brutto scherzo alla Juventus capolista: la squadra di Chiavari dovrà stare attenta, anche perché in caso di sconfitta e anche solo di pareggio dei granata, passerebbero questi ultimi. Dovrà stare attenta, sì, ma il Torino ancora di più. Longo, per sua fortuna, potrà contare su capitan Mantovani in difesa (ha recuperato dall’infortunio che ne ha compromesso la presenza per tutta la partita sabato scorso) e soprattutto su Simone Edera davanti, che torna a disposizione dopo le due parentesi in prima squadra.

 

Il tecnico avrà quindi più frecce nel suo arco, lì davanti, con Candellone, Tobaldo e Berardi che si contenderanno due posti. L’intenzione dell’allenatore è quella di sfruttare tutte le energie nervose che hanno permesso di vincere tutte le gare della stagione di ritorno (eccetto la due sconfitte contro Juventus e Sampdoria) e la rabbia derivata proprio dalla sfida contro i blucerchiati, dove la sconfitta è stata senza dubbio immeritata. L’ennesima finale, l’ennesima partita della vita andrà domani di scena. Con tanti tifosi. Il Torino Primavera è pronto a dare battaglia.

 

Condividi