Sarri: “Superga è il mito. Non andare è non capire niente di sport”

0
119

Maurizio Sarri è molto soddisfatto per il suo lavoro in quel di Napoli: “Ci piacerebbe portare la squadra per la 4 volta nella sua storia in Champions League. Oggi abbiamo faticato: partite semplici non esistono mai. Dobbiamo continuare su questa strada, con grande concentrazione. Solo in questo modo un ottimo campionato può diventare straordinario“.

 

La squadra ha faticato, a un certo punto. Ha smesso di fare il suo gioco. Ma caratterialmente ha impostato molto bene tutta la gara, e ha vinto. Oggi abbiamo fatto un primo passo avanti in una crescita di mentalità che questa squadra deve per forza avere. Siamo primi in quasi tutte le statistiche: dobbiamo diventare più bravi a trasformare tutto questo in punti in classifica“.

Sulla scelta di salire al Colle di Superga per il secondo anno consecutivo: “Perché l’ho fatto? Per il mito. Se uno nella settimana dell’anniversario di Superga viene qui per motivi di sport e non va al Colle vuol dire che non ha capito niente dello sport. Il Grande Torino è una delle leggende dello sport, se fossi un professore di scuola elementari e medie renderei obbligatorio parlarne”. Dopo quest’ultima dichiarazione Sarri lascia la conferenza stampa tra gli applausi dei presenti. 

 

Condividi