Toro, a Empoli sarà la prima volta con Saia

0
97

Per l’ultima partita di campionato del Torino è stato designato un arbitro giovane, alla prima in serie A in questa stagione: Francesco Paolo Saia.

Palermitano, trentuno anni, diversa esperienza accumulata tra Lega Pro e serie B e una sola partita diretta in serie A: Udinese-Sampdoria 3-3 di due anni fa. Quest’anno l’arbitro siciliano è balzato, suo malgrado, agli onori della cronaca per il duro sfogo di Christian Panucci dopo Livorno-Crotone dello scorso 1 marzo. La partita finì 0-0 ma gli amaranto (allenati in quel momento proprio da Panucci) furono costretti a giocare dal 20′ in dieci uomini a causa dell’espulsione di capitan Luci. Un cartellino rosso troppo severo per l’ex terzino di Milan, Roma e Real Madrid che per le proteste fu allontanato dal campo e nel post partita di scagliò contro Saia e il quarto uomo di quella partita, Pasqua. “Gli arbitri sembrano attori di Hollywood, sono troppo permalosi” tuonò Panucci.

 

Oltre che il Torino, Saia domenica arbitrerà per la prima volta nella sua carriera anche l’Empoli.

 

Condividi