Glik per l’ultima stagionale: il capitano vuole salutare i tifosi

0
149

Una partita speciale per Kamil Glik. Forse, l’ultima in granata. Il centrale polacco e capitano del Torino spera infatti di poter scendere in campo domenica prossima contro l’Empoli, per quella che sarà la gara conclusiva del campionato 2015/2016. Conclusiva, si diceva, probabilmente anche di un ciclo: quello che per cinque anni ha visto l’ex Palermo sempre più protagonista del Toro targato Ventura, fino a diventarne simbolo l’anno scorso, in Europa League.

 

Lacrime, emozione, ma anche tanta concentrazione. Dopo due panchine consecutive, per testare Pontus Jansson (preconvocato per l’Europeo, tra l’altro), il capitano del Toro è pronto a riprendersi il suo posto al centro della difesa, dopo un’annata piuttosto difficile a livello personale. Non è stato certamente il Kamil Glik che il Toro ha potuto apprezzare nella scorsa stagione, ma non solo, o non tanto, per il mancato apporto in zona gol. Tante incertezze, infatti, hanno segnato il percorso del classe ’88, sul quale da tempo si sono posati gli occhi di Premier League e Bundesliga.

 

Difficile, infatti, pensare che per il prossimo ritiro estivo Glik sarà ancora a Torino, pronto a trascinare il gruppo. Anzi, è probabile che, con l’Europeo che disputerà con la Polonia, il suo addio verrà sancito anche piuttosto presto. Prima, però, c’è un congedo che Glik vuole prendere, per poi pensare al mercato. E, pur lontano da casa, il capitano vuole salutare in campo i tifosi che seguiranno il Toro nell’ultima trasferta stagionale. Poi, appunto, ci sarà spazio per le trattative. E per un addio che, nel caso, sarà particolarmente commovente.

 

Condividi