Longo: “Ci siamo comportati da squadra matura”

0
123

Un soddisfatto Moreno Longo, al termine della partita contro il Cagliari, ha commentato così la vittoria della sua squadra.

 

“Nelle gare secche come queste i piazzamenti dei campionati contano relativamente, perché sono partite da dentro o fuori. Sono contento che i ragazzi abbiano interpretato la partita in maniera quasi perfetta per tutta la partita. Il Cagliari è stato uno dei migliori attacchi del girone B e oggi siamo riusciti a limitarlo abbastanza”.

 

“Ringrazio l’allenatore del Cagliari per le parole che ha avuto per noi, ho fatto i complimenti a loro perché credo che il Cagliari stia facendo un buon lavoro. Oggi però hanno incontrato una squadra che si è comportata da squadra matura”.

 

“Ci tengo a sottolineare che questa sarà la quinta finale in quattro anni per noi, tra playoff, finali scudetto e Supercoppa Italiana. Chiunque affronteremo dovrà faticare sul campo per batterci. La sfida contro il Chievo avrebbe il fascino della rivincita della partita di due anni fa, anche se quando si perde una finale ai rigori non si può parlare di una sconfitta, così come non si può dire la Lazio l’anno scorso abbia perso”.

 

“Nel gioco del calcio l’atmosfera è tutto, l’apporto dei tifosi è stato essenziale, non si sarebbe riusciti ad ottenere i risultati che abbiamo ottenuto senza di loro. Per questo vorrei ringraziare i tifosi che anche oggi sono venuti a sostenerci”.

 

“Già questa partita avremmo voluto giocarla al Grande Torino ma per motivi di sicurezza, di questura, non si è potuto giocare. Speriamo che possa accadere sabato per la finale dei playoff perché i ragazzi meriterebbero la cornice del Grande Torino”.

 

 

 

Condividi