Finalmente è finita!

0
88

Con il Genoa che ha perso in casa, i granata vincendo avrebbero avuto la possibilità di arrivare decimi e rimanere per il terzo anno consecutivo nella parte sinistra della classifica, oltre al fatto di permettere alla società di intascare qualche milioncino in più.
La solita prova molle e sfortunata (due pali a portiere battuto) non ha bisogno di essere commentata; l’Empoli ci ha messo più grinta ed ha portato a casa la partita e il decimo posto, i granata hanno a tratti fraseggiato anche bene, probabilmente anche meglio dell’Empoli che pure non ha giocato male, però la mancanza di cuore che si vede lontano un  miglio non ha permesso di centrare neanche questo mini obiettivo.

 

Una stagione partita bene sull’onda delle vittorie a Bilbao e nel Derby che avevano permesso di nascondere ai meno competenti il parziale fallimento della scorsa stagione, ma avevano permesso di creare entusiasmo anche grazie al mercato intelligente con tanti giovani di prospettiva acquistati oltre al mantenimento in rosa di tutti gli elementi importanti escluso Darmian.

 

Stagione partita bene con tre vittorie di rimonta, in coppa Italia e nelle prime due di campionato a Frosinone e con la Fiorentina, vittorie che sembravano aver riportato il Torino al posto che gli compete, poi qualche avvisaglia di partite giocate con sufficienza come le due di Verona fino alla gara sciagurata di Carpi dove i granata hanno disputato la prima di tante partite indegne e da lì una pena continua ogni tanto allietata da qualche partita vinta. Nel ritorno, il rientro di Immobile e l’esplosione del gallo Belotti avevano regalato un pò di entusiasmo prima delle quattro sconfitte nelle ultime cinque partite cha hanno cancellato un po’ tutto mettendo in evidenza un fallimento che continua da due anni. I numeri parlano chiaro: dopo il settimo posto del 2014 e il nono dello scorso anno, è arrivato il dodicesimo di quest’anno.

 

Non mi fossilizzo sui nomi, possono rimanere anche tutti quelli di questa stagione (anche se per me è doveroso cambiare qualcosa visto quello che questi han combinato insieme), però dopo due stagioni occorre cambiare il trend e il prossimo anno almeno bisogna ritornare nei primi dieci, se non nei primi otto, o meglio ancora fare più di 57 punti che sono poi un punto e mezzo a partita, una cosa che era possibilissima con questa rosa se tutti avessero dato almeno il 90%.
Finalmente è finita mi auguro solo che il prossimo anno chi sarà nel Torino abbia fame di vittorie non come questi che avevano la pancia piena, anche più di quella di Maxi Lopez.

 

Condividi