Tra Nazionale e Lazio: Ventura si allontana da Torino

0
179

Giampiero Ventura è più lontano dal Torino. Sempre di più. L’allenatore granata, nonostante le dichiarazioni di facciata (poi smentite dai fatti delle scorse settimane), potrebbe smettere dopo questa stagione di guidare il Torino, con Mihajlovic pronto a prendere il suo posto. Un discorso che va avanti da tempo, in verità: con Cairo che ha contattato il tecnico serbo, il quale è disponibile a lavorare su base biennale (con varie opzioni per il rinnovo) per continuare il lavoro del tecnico genovese, attualmente perno di tutta questa impalcatura.

 

Proprio così: Cairo ieri è uscito allo scoperto, dicendo di voler capire le reali motivazioni di Ventura a voler continuare il progetto. Di esonero non si parla, di rescissione invece sì. E Ventura è corteggiatissimo da Nazionale ma non solo, con la Lazio che considera anche la sua candidatura per un possibile successore di Inzaghi. Attualmente per qualche giorno in vacanza con la compagna (e futura moglie), il tecnico secondo recenti e fondate indiscrezioni è volato di corsa a Roma, per parlare con la FIGC – che ieri ha ammesso di tenere in seria considerazione la possibilità di una sua guida tecnica in futuro – ma anche per confrontarsi con Lotito. Nessun accordo, men che meno nessuna firma. Ma dei colloqui indicativi, che permetteranno di capire anche come trattare la possibile buonuscita con il club di via Arcivescovado.

 

Insomma, qualcosa si sta muovendo, e il famoso incontro tra il presidente del Toro e l’attuale allenatore permetterà di capire meglio, decisamente meglio anzi, il futuro che verrà delineandosi. Il club granata non ha fretta, ma non vuole aspettare molto: c’è un mercato da programmare, e una guida tecnica diversa è chiaramente influente. In questo momento, l’ipotesi divorzio si rafforza sempre di più. E dopo cinque anni, il ciclo Ventura potrebbe andare incontro a una inaspettata (visto l’inizio della stagione) conclusione.

 

Condividi