Aramu, doppietta e rimpianti. Che assist di Sanchez Mino

0
307

Ultima giornata in Serie B, playoff e playout in Lega Pro che non interessano i giocatori granata, partite di campionato nel resto del mondo. Ecco come è andato il fine settimana per i Talenti granata in tour, tra gioie e rimpianti.

 

Serie B

 

Con la vittoria sull’Avellino (Chiosa squalificato), il Cesena di Gomis conferma il sesto posto in classifica che garantisce l’accesso ai playoff, dove dovrà affrontare lo Spezia. Il portiere in prestito dal Toro gioca, come sempre, titolare e non ha colpe sul gol subito dagli irpini (finirà 2-1 per i romagnoli). 25′ in campo per Vittorio Parigini, in quella che è stata la sua ultima gara con la maglia del Perugia: subentrato al posto di Ardemagni, non riesce ad accendere in particolare l’attacco umbro, che resta a secco nella sfida pareggiata 0-0 contro il Vicenza. Assente perché convocato in Nazionale Prcic.

 

Spezzone di gara anche per Antonio Barreca, nella gara di commiato al Cagliari che vince il campionato di Serie B: come per Parigini, poco da raccontare sul terzino, così come Rosso, che in Ternana-Brescia 3-2 parte titolare schierato a destra nel tridente alle spalle di Caracciolo, ma incide poco. Chi incide moltissimo, ma sarà soltanto una gioia effimera, è Aramu: l’attaccante del Livorno, come la settimana scorsa, gioca una partita strepitosa e realizza una doppietta con uno splendido gol in movimento e un perfetto tiro da punizione. Al 51′ lascia il campo, per infortunio, e il Livorno, nello scontro salvezza contro la Virtus Lanciano, si affloscia. Proiettata ai playout, la compagine labronica si fa recuperare due reti, pareggia e, non senza momenti di paura con i tifosi (Pinsoglio è stato preso a pugni), è costretto a salutare la Serie B e a retrocedere in Lega Pro. La gara di Aramu, splendida, alimenta i rimpianti per la stagione: forse un suo impiego più continuativo sarebbe servito. Il Toro lo riporta a casa e valuterà se tenerlo in granata.

 

Alfred GOMIS, Cesena

Minuti giocati: 90 (tot. 3.414). Presenze complessive: 38, gol subiti: 32

 

Antonio BARRECA, Cagliari 
Minuti giocati: 18 (tot. 1.139). Presenze complessive: 17, gol 0

Marco CHIOSA, Avellino 
Minuti giocati: – (tot. 2.386). Presenze complessive: 28, gol 0

 

Sanjin PRCIC, Perugia
Minuti giocati: – (tot. 980). Presenze complessive: 13, gol 3

Mattia ARAMU, Livorno 
Minuti giocati: 51 (tot. 1.286). Presenze complessive: 21, gol 5

Vittorio PARIGINI, Perugia 
Minuti giocati: 25 (tot. 1.085). Presenze complessive: 18, gol 4

Simone ROSSO, Brescia
Minuti giocati: 63 (tot. 526). Presenze complessive: 15, gol 0

 

Estero

 

Niente partita per Lys Gomis nel Timisoara, mentre Lucas Boyè giocherà domani alle 23.30 italiane contro l’Atletico Tucuman. Gioca invece, di nuovo, tutta la gara Sanchez Mino, e il suo apporto è preziosissimo. Il Cruzeiro, sotto immeritatamente contro la Figuerense per 2-0, riesce a rimontare, e il giocatore (terzino sinistro) realizza una cross al bacio dalla trequarti per la testa di Coutinho, per la rete del definitivo 2-2. Buona gara per il giocatore in prestito dal Torino, che però sembra destinato a restare in Sudamerica (la sua stagiona in Brasile è appena cominciata, e il prestito durerà per tutto il 2016).

 

Lys GOMIS, Poli Timisoara
Minuti giocati: – (tot. 33). Presenze complessive: 1, gol subiti: 0

 

Juan SANCHEZ MINO, Cruzeiro
Minuti giocati: 90 (tot. 180). Presenze complessive: 2, gol subiti: 0

 

Lucas BOYÈ, Newell’s Old Boys

Minuti giocati: – (tot. 1.205). Presenze complessive: 14, gol 1

Condividi