Gomis saluta Cesena con un miracolo: ora c’è il Toro

0
238

È terminata ieri la stagione al Cesena di Alfred Gomis. E ora nel futuro del giocatore c’è il Torino. Per lo meno durante il ritiro di Bormio, dove però non partirà come un giovane aggregato alla prima squadra anche per questioni numeriche. No, si giocherà la titolarità con Daniele Padelli (la dirigenza granata cercherà già di piazzare in prestito Ichazo), per convincere Mihajlovic a puntare su di lui per la prossima stagione, che coinciderebbe anche con la sua prima in Serie A dopo tre ottime stagioni in cadetteria.

 

Ieri, per il portiere, c’è stata la partita di commiato al Cesena. I romagnoli, impegnati nei playoff contro lo Spezia di Di Carlo, sono usciti sconfitti per 2-1. Una partita sfortunata per i ragazzi di Drago, che sono passati in svantaggio con autorete di Renzetti, per poi riuscire a pareggiare con un rigore – generoso – di Cano ma per rimanere infine beffato da Postiga all’85’. Nel mezzo, però c’è stata una parata miracolosa proprio di Gomis, che respinge una rovesciata da dentro l’area di Kvrzic da posizione davvero molto ravvicinata.

 

Una bellissima parata, che regala una speranza effimera alla squadra, prima della sconfitta e conseguente delusione. In totale, Gomis ha collezionato, tra campionato e Coppa Italia, 3.504 minuti di gioco, per 39 partite complessive e 34 gol subiti. Un risultato, personalmente, positivo. Con un percorso nel futuro tutto da scoprire.

 

 

 

Condividi