Peres: “Ventura mi ha detto che se diventasse ct mi naturalizzerebbe”

0
156
Peres

Dal Brasile, Bruno Peres è tornato a parlare del Torino e del rapporto con l’ormai ex allenatore granata. Il terzino, ospite della trasmissione “Futbol no mundo” dell’emittente televisiva ESPN ha parlato della candidatura del tecnico a ct della nazionale italiana.

 

“Ventura per me è come un padre, mi ha sempre trattato molto bene, con affetto. Per questo gli auguro il meglio. Credo che sia un ottimo candidato per guidare la nazionale italiana. Una volta scherzando mi ha detto che se fosse diventato ct dell’Italia mi avrebbe fatto naturalizzare”.

 

Ma il sogno di Peres è sempre la Seleçao. “Vorrei poter giocare per il Brasile, sarebbe più facile se si naturalizzasse Ventura – ha scherzato il terzino – Dunga gioca con la difesa a quattro, al Toro in questi due anni abbiamo giocato con la difesa a cinque, a quattro giocavo invece nel Santos. La differenza è che giocando a cinque si ha molta più possibilità di attaccare”.

 

Condividi