Toro attento: su Ndong c’è anche il Southampton

0
140

Continua il pressing del Torino su Didier Ibrahim Ndong, ventunenne (almeno fino al 17 giugno) centrocampista di qualità di proprietà del Lorient. Il regista gabonese è stato una dei migliori giocatori under 21 dell’ultima Ligue 1 e, proprio per questo, non ha attirato su di sé soltanto gli occhi della società granata ma è stato notato anche dagli osservatori di altre squadre europee. Tra queste c’è il Southampton, la squadra di Graziano Pellè che ha terminato l’ultima Premier League al sesto posto qualificandosi all’Europa League.

Proprio il club inglese potrebbe ostacolare il decollo della trattativa tra il Torino e il Lorient per il centrocampista. Così come il Torino, anche il Southampton è alla ricerca di un giocatore di qualità, che sappia dettare i tempi della squadra, da collocare nel proprio centrocampo. Ndong, nell’ultimo anno e mezzo passato in Francia, ha dimostrato di poter rispondere a questo identikit ma, soprattutto, ha lasciato intravedere di avere davanti a sé ancora ampi margini di miglioramento. Nell’ultimo campionato ha inoltre collezionato trentaquattro presenze, più altre sei nelle coppe nazionali, segnando anche due gol.
Nel centrocampo del Toro un vero regista nell’undici titolare manca da diversi anni, l’ultimo è stato Manuel Iori nel campionato 2011/2012 in serie B. Nel primo campionato di serie A, Ventura ha poi preferito avere a disposizione due mediani muscolari per il suo 4-2-4, rinunciando di fatto ad un vero e proprio regista; rinuncia fatta anche nelle successive tra stagioni quando, con il cambio di modulo e il passaggio al 5-3-2, l’ormai ex tecnico granata ha alternato davanti alla difesa Vives e Gazzi: due giocatori di quantità che avevano il principale compito di interrompere le azioni avversarie. Bellomo e Tachtsidis, due giocatori dai piedi buoni passati negli ultimi anni in granata che sulla carta avrebbero permesso di sopperire a questa assenza, per motivi diversi non sono quasi mai stati impiegati, così come quest’anno non hanno praticamente mai giocato nel ruolo di regista Baselli e Prcic.

Ora, con l’arrivo di Mihajlovic, le cose nel centrocampo granata potrebbero cambiare. Se il Torino deciderà di puntare tutto su Ndong per il ruolo di regista dovrà fare attenzione alla concorrenza del Southampton.

 

Condividi