Glik: il Borussia si defila ma il capitano resta nella lista dei partenti

0
88

Giaccherini, Kucka, Soriano: sono loro i principali obiettivi di mercato del Torino per aumentare la qualità del centrocampo. Giocatori che potrebbero permettere a Mihajlovic di avere più soluzioni anche a livello di modulo. Ma per poter mettere a disposizione dell’allenatore serbo i tre giocatori sopra citati, Cairo cercherà di cedere uno dei suoi gioielli e tra i giocatori che più hanno mercato c’è capitan Kamil Glik.

 

Il difensore polacco ha estimatori in tutta Europa, dall’Inghilterra alla Russia, passando per Germania e Turchia. Tra le principali pretendenti del capitano granata c’era il Borussia Dortmund. C’era, perché la formazione tedesca nelle ultime ore ha messo a segno un colpo per la difesa: Marc Bartra. Nello scacchiere dei gialloneri Glik sarebbe stato il sostituto di Hummels, appena approdato alla corte di Ancelotti al Bayern Monaco. Nonostante il curriculum di tutto rispetto dello spagnolo, che con il Barcellona ha vinto cinque campionati, due Champions League e un’altra serie di coppe, il Borussia Dortmund ha dovuto sborsare “solamente” otto milioni per Bartra, ovvero la cifra della clausola rescissoria: una cifra inferiore a quella richiesta dal Torino per il proprio difensore.
Se il Borussai Dortmund sembra quindi essersi defilato per la corsa a Glik, restano tra le pretendeti il Wolfsburg, il Leicester, il Besiktas e, seppur più lontano lo Zenit San Pietroburgo.
Tra i big che potrebbero lasciare il Torino c’è anche Bruno Peres che, proprio come Glik, è finito nel mirino di diverse squadre del vecchio continente.

 

La cessione di Glik, oltre a quella eventuale di Peres, permetteranno al Toro di incassare i soldi da reinvestire per quegli elementi di qualità che Mihajlovic vuole inserire nella sua squadra.

 

 

Condividi