Cesena, nuovi contatti per Ichazo: il Toro in attesa

0
89

Prende sempre più corpo la possibilità che Salvador Ichazo lasci il Torino a titolo temporaneo. L’ipotesi, già ventilata dalla stessa dirigenza granata qualche settimana fa, sta divendando sempre più concreta per svariati motivi: in primis, l’esigenza del giocatore di disputare una stagione non da riserva, ma da potenziale titolare, per capire se in Italia può davvero essere adatto, oppure no; poi, la volontà del Toro di non deprezzare il cartellino, dopo l’acquisto lo scorso anno dal Danubio. E così l’agente dell’estremo difensore, Vincenzo D’Ippolito, si è subito messo al lavoro, per trovare una sistemazione che vada bene a tutti.

 

La preferenza va alla Serie A, proprio per il discorso legato alla possibiltà di crescita del giocatore. Ma un’alta Serie B non viene disdegnata, anzi. Soprattutto se le ambizioni sono molte. E qui torna di moda il discorso Cesena, che ha ben valorizzato Alfred Gomis e che, ora, è alla ricerca di un portiere per la prossima stagione. Già qualche settimana fa, appunto, i romagnoli avevano dimostrato una certa apertura al prestito. Soprattutto dovesse restare Massimo Drago in panchina, come sembra. Un nuovo contatto si è registrato di recente: nulla che abbia permesso la svolta, sia chiaro, ma una nuova manifestazione di interesse che conferma l’intenzione per lo meno a trattare.

 

Ma con chi? In questo momento, il problema è quello. A Cesena, infatti, c’è aria di forte cambiamento: Rino Foschi è in procinto di lasciare il club romagnolo, e di conseguenza il Toro aspetta un nuovo interlocutore, prima di poter fare in modo che la trattativa abbia uno sviluppo concreto. I granata, insomma, aspettano: una soluzione per Ichazo, sia essa il Cesena o meno, si troverà, senza fretta. Non sarebbe nemmeno così improbabile vedere il giocatore il giorno del raduno a Torino, per poi trasferirsi qualche settimana più avanti. Più improbabile, quello sì, vederlo in granata per tutta la stagione. Ma lì, nel caso, sarà sopraggiunta una nuova valutazione da parte di Mihajlovic, che, si è visto, sa valorizzare molto bene gli estremi difensori.

 

Condividi