Toro-Mihajlovic, idee chiare: ambizioni e granatismo

0
90

Le parole giuste, i modi giusti, il carattere giusto. E i gesti, una sorta di mano tesa nei confronti dei tifosi granata. Sinisa Mihajlovic non ha sbagliato un colpo: i primi tre minuti della sua conferenza di presentazione sono stati la sintesi di quello che ogni granata vorrebbe sentire da chi si avvicina per la prima volta, e in punta di piedi, alla realtà del Toro. Dopo dieci minuti il nuovo tecnico aveva già fissato l’obiettivo stagionale, l’Europa, e al quarto d’ora già aveva messo in chiaro che le sue squadre – e dunque anche il Toro che verrà – non giocano per non perdere ma per vincere, sempre. E poi le motivazioni, punto focale dell’intera conferenza: quelle dei giocatori ancora in rosa e quelle che invece devono spingere chi arriva a sposare la causa granata.

 

Ambizioso, tremendista e bravo con i giovani: così Urbano Cairo ha presentato un allenatore che a prima vista darà del filo da torcere anche al suo stesso presidente. Ambizioso lo è, tremendista dimostrerà di esserlo fino in fondo e per i giovani (“ma giocheranno perché bravi e non perché giovani”, ha specificato) si dovrà attendere la verifica sul campo.
E intanto ha trasformato le prime ore granata in un vero e proprio Sinisa-day, non facendosi mancare niente. Prima l’appello ai tifosi (“Non mi piace farli, ma loro devono far capire a chi arriva cosa sia il Toro”), poi le parole intrise di granatismo (“Il Toro è abituato a stare nell’arena, ha il compito di combattere e non ha paura. Per questo noi in tutte le partite che faremo lotteremo e combatteremo”) e infine la visita ai luoghi simbolo della cultura granata.
Il Fila e Superga
. Il passato che si fonde col futuro, quello imminente: blitz a sorpresa al cantiere del Tempio granata che fra pochi mesi diventerà il suo quartier generale e omaggio agli Invincibili, al Colle. Un mazzo di fiori deposto alla Lapide, domande e curiosità su quanto avvenuto 67 anni fa a quella squadra, a loro, eroi tutti giovani e belli, come Sinisa li ha definiti nella sua gucciniana citazione. 

 

 Il video della presentazione:

 

Condividi