Berardi rifiuta la Juve, Paloschi sempre nel mirino dell’Atalanta

0
131

In una finestra di calciomercato che si preannuncia lunga e foriera di colpi di scena, avanzano un po’ sotto i riflettori e un po’ nell’ombra, tutte quelle operazioni messe in piedi in queste settimane, e che, in alcuni casi, potrebbero già concretizzarsi nelle prossime ore.

L’ufficiale avvento di Gasperini sulla panchina dell’Atalanta, potrebbe presto portare il club bergamasco a rifinire quelle operazioni, in entrata ed uscita, necessarie a modellare la rosa ad immagine e somiglianza del tecnico: la trattativa Paloschi, nell’ultima stagione allo Swansea, potrebbe già in giornata, subire l’accelerata decisiva. I due mattatori del Belgio, Giaccherini e Pellè, sono al centro di ricorrenti voci di mercato: se sul centrocampista è folta la schiera di pretendenti, l’attaccante è stato accostato all’Everton, allenato da Koeman, allenatore che lo lanciò ai tempi della sua esperienza all’AZ Alkmaar. Il Cagliari, fresco della promozione in serie A, puntella il centrocampo con Padoin, mentre la Sampdoria continua il suo corteggiamento a Defour, centrocampista belga in forza all’Anderlecht. I contatti sempre più fitti tra Giampaolo ed il Milan, potrebbero portare le parti a discutere del futuro di Saponara, destinazione Milano.

 

La Roma che ha praticamente preso l’esterno difensivo Mario Rui dall’Empoli, dovrà rinunciare, nella prossima stagione, alla spinta di Digne, destinato a rientrare al PSG. Il Sassuolo, che si appresta ad allestire una rosa capace di competere anche sul fronte europeo, sembra essere vicino alla cessione di Vrsalijko, destinazione Atletico Madrid. Al contempo, sembra in via di definizione la situazione riguardante Domenico Berardi: l’esterno offensivo dovrebbe rimanere a Reggio Emilia anche la prossima stagione.

Condividi