Glik, il Besiktas prova ad accelerare: “Ci piace, proviamo a prenderlo&quot

0
121

Il Besiktas prova a fare sul serio per Kamil Glik. Che il difensore piaccia alla società turca non è un segreto, nelle scorse settimane da Istanbul era anche arrivata sulla scrivania di Cairo un’offerta di 5 milioni di euro che il presidente aveva immediatamente rispedito al mittente perché ritenuta non congrua al valore del giocatore. Al Besiktas non hanno però perso le speranze e hanno mantenuto vivi i contatti sia con il Torino che con l’entourage del giocatore, pur sapendo che se il matrimonio con Glik si farà sarà solo dopo gli Europei.

 

Al Toro non c’è infatti l’intenzione di vendere Glik prima della fine del torneo continentale che si sta svolgendo in Francia: buone prestazioni da parte del difensore unite ad un lungo cammino della sua nazionale potrebbero farne lievitare il valore del cartellino e, dopo lo 0-0 di ieri contro la Germania, la Polonia ha già un piede nei quarti di finale. Quando l’avventura a Euro 2016 per la selezione polacca sarà terminata, il Besiktas presenterà una nuova offerta al Torino che sarà più sostanziosa dal punto di vista economico. Glik è l’obiettivo numero uno per la difesa del Besiktas, tanto che Erdal Torunogullari, il responsabile del mercato estero del club turco, è uscito allo scoperto nel tentativo di smuovere le acque dichiarando che: “Glik ci piace, faremo un tentativo per prenderlo”.
Parlando ai media polacchi, Glik ha confidato di essere combattuto tra il restare al Torino e il trasferirsi in un club che gli possa garantire di giocare le grandi sfide europee e con cui possa magari vincere anche qualche trofeo. Il Besiktas corrisponderebbe alla perfezione all’identikit della squadra ambita dal difensore: ha vinto l’ultimo campionato turco e il prossimo anno giocherà quindi in Champions League, mentre in patria cercherà di difendere il titolo conquistato. La società bianconera di Istanbul ha inoltre già trovato un’intesa di massima con difensore sulla base di un contratto quadriennale a oltre un milione di euro all’anno di stipendio.

 

Il difensore polacco è però uno dei giocatori della rosa del Torino che più ha estimatori, piace a diverse squadre sparse per tutta l’Europa, oltre che al Besiktas: al nord al Leicester, a est allo Zenit San Pietroburgo, al centro al Wolfsburg. Dopo l’Europeo non è da escludere l’inserimento di qualcuna di queste nella corsa a Glik, in particolare da parte del club russo. Se si dovesse aprire un’asta al giocatore a beneficiarne sarebbero le casse granata.

 

Condividi