Jansson e Immobile: da compagni in granata ad avversari agli Europei

0
57
jansson

Tra pochi minuti Italia e Svezia scenderanno in campo a Tolosa per il secondo match del Gruppo E. Gli azzurri cercano la vittoria che darebbe la matematica qualificazione, Ibrahimovic e compagni sono a caccia di punti per credere ancora nell’impresa, dopo il pareggio contro l’Irlanda.

 

La partita vedrà sfidarsi i granata Ciro Immobile e Pontus Jansson. I due hanno vissuto assieme il finale di stagione al Toro e ora si trovano faccia a faccia all’Europeo. L’attaccante sembra vicino all’addio al club granata, un’altra volta, dopo il passaggio al Borussia Dortmund nell’estate del 2014. Jansson, invece, spera di convincere il nuovo mister Mihajlovic e di diventare finalmente protagonista in granata, dopo due stagioni all’ombra di Glik.

 

Lo svedese ha collezionato 25 presenze in due stagioni con il Toro, ma si è dimostrato una buona alternativa ai difensori titolari per personalità e sicurezza. Il cambio di tecnico potrebbe favorirlo, come sfavorirlo. Spetterà a Mihajlovic valutare il giocatore e decidere se considerarlo solo un’alternativa o un probabile titolare. Certamente, il palcoscenico degli europei può rappresentare un buon biglietto da visita. Jansson, con ogni probabilità, però, non sarà della partita nemmeno contro l’Italia (così come contro l’Irlanda), perlomeno dal primo minuto, chiuso dall’ex Genoa Granqvist e da Mattias Johansson dell’Az Alkmaar. 

Dalla panchina partirà anche Ciro Immobile, ma le possibilità di vederlo in campo almeno per uno spezzone di gara sono maggiori. Immobile ha già giocato il finale di partita contro il Belgio e si è messo in mostra con qualche buona accelerazione in contropiede, dimostrando di essere in buona condizione fisica. 

 

Jansson e Immobile, dal granata all’Europeo. Vedremo se si incontreranno solo a margine del match o anche faccia a faccia sul terreno di gioco.

Condividi