Toro, per Glik hai la fila

0
38

Che Glik facesse gola a molte società, soprattutto in Europa, è cosa ormai nota da tempo. E l’ultima ad interessarsi e sondare il terreno per arrivare al Capitano granata pare essere il Monaco. Il condizionale, specialmente in questa fase, è ovviamente d’obbligo ma, secondo quanto riportato dalla stampa francese, i monegaschi avrebbero incontrato il difensore polacco proprio in Francia durante questi primi giorni del campionato Europeo. E l’offerta sembrerebbe essere particolarmente allettante. Al Toro andrebbero 11 milioni di euro più due di bonus mentre per il giocatore si parla di un contratto fino al 2021 da 2 milioni di euro. Insomma, una possibilità che, se confermata, potrebbe consentire alle parti in causa di intavolare, quantomeno, una trattativa.

 

Ma su Glik continua anche il pressing di Besiktas e Zenit, per nulla intenzionate a mollare al presa sul difensore. I turchi, dopo essersi visti respingere l’offerta di 5 milioni dal club di via Arcivescovado (il Toro vorrebbe ottenere non meno di 10 milioni) hanno però dichiarato di essere particolarmente interessati al giocatore. Glik piace, e non poco, al Besiktas tanto che c’è da aspettarsi un ulteriore incursione per “cercare di prenderlo”, come dichiarato da Erdal Torunogullari , il responsabile del mercato estero dei turchi. Ma, come si diceva, anche lo Zenit non ha abbandonato la pista per arrivare a Glik che, tuttavia, ha già attirato l’attenzione anche di altre società come il Wolsfburg e il Leicester, fresco campione d’Inghilterra.

 

Trattative, queste, che tuttavia restano bloccate alle fasi iniziali. Si sonda il terreno, qualche contatto con i club ma nulla di più: il Toro ha infatti più volte ribadito che prima della fine dell’Europeo non ha intenzione di vendere il suo Capitano. E come dargli torto? La stagione di Glik in granata non è di certo stata esaltante e una sua ottima prestazione con la Polonia consentirebbe ai granata di poter vedere nuovamente alzarsi il valore del suo cartellino e, di conseguenze, anche le pretese economiche per dare il via libera ad una sua cessione. Da parte sua, Glik, nonostante abbia dichiarato di pensare prima di tutto alla Nazionale e all’Europeo, a differenza di molti suoi colleghi, ha parlato anche di mercato: “Al Toro sto bene ma mi piacerebbe giocare in Europa e vincere trofei”. Dichiarazioni che certamente non aprono le porte ad una sua cessione a Europeo ancora in corso ma che senza dubbio potrebbero dare una decisa accelerata alle trattative una volta archiviata del tutto la manifestazione continentale. La telenovela Glik è solo all’inizio ma le puntate destinate ad andare in onda non sembrano essere molte.  

Condividi