Toro, dopo Benassi si lavora per i rinnovi di Gomis e Jansson

0
94
jansson

In mattinata il Torino ha risolto la questione riguardante il contratto di Marco Benassi che ha firmato il rinnovo fino al 2021. Ora la società granata potrà occuparsi degli altri due prolungamenti che ha in programma: quelli relativi ai contratti di Alfred Gomis e Pontus Jansson.

 

Il portiere, rientrato dal prestito al Cesena, nella prossima stagione dovrebbe essere il titolare tra i pali della porta granata, il suo stipendio non è però di certo negli standard degli altri estremi difensori di serie A. Gomis guadagna al momento 70.000 euro a stagione, una cifra che, stando all’attuale contratto, dovrà percepire fino al 2018. Oltre che prolungare il contratto, presumibilmente fino al 30 giugno 2020, Cairo è pronto ad aumentare anche lo stipendio del portiere a circa 300.000 euro a stagione. Il presidente granata avrebbe dovuto incontrare l’agente del giocatore, Giovanni Branchini, già la scorsa settimana ma l’appuntamento è stato rimandato, nei prossimi giorni potrebbero però esserci comunque novità sul contratto di Gomis.

Novità si attendono anche per quanto riguarda il rinnovo di Pontus Jansson. Come il portiere, anche il difensore è legato al Torino fino al 30 giugno 2018. La società granata si è già messa al lavoro per prolungare il contratto per almeno altre due stagioni, fino al 2020, se non addirittura per per tre, esattamente come è avvenuto per Benassi. Rispetto a Gomis i tempi potrebbero essere un po’ più lunghi, essendo Jansson al momento impegnato con la propria nazionale a Euro 2016. Domani la Svezia si giocherà il passaggio del turno nello scontro diretto con il Belgio. Se l’avventura della nazionale scandinava dovesse terminare, prima delle vacanze del difensore potrebbe arrivare la firma sul nuovo contratto. Anche per Jansson ci sarà un adeguamento sullo stipendio dai 350.000 euro attuali ad una cifra intorno ai 500.000 euro a stagione.

 

Condividi