Il Milan tenta Ljajic e il Toro non ha più pazienza

0
255
Ljajic

Quella tra il Toro e Adem Ljajic sembra essere la nuova telenovela dell’estate: da più di una settimana infatti la società granata ha trovato l’accordo con quella giallorossa per il trasferimento a titolo definitivo dell’attaccante (7 milioni la cifra pattuita per l’operazione) ma il giocatore non ha ancora accettato la proposta contrattuale del Torino. Cairo ha più volte alzato la cifra dell’ingaggio, andando incontro alle richieste del giocatore e del suo procuratore, ma sta aspettando ancora il sì per concludere l’affare.

 

Ciò che più preoccupa in casa Toro è l’inserimento del Milan nella trattativa. Vincenzo Montella, così come Sinisa Mihajlovic, ha già allenato il serbo alla Fiorentina e tra i due i rapporti sono buoni. L’ad rossonero Adriano Galliani ha smentito l’interessa della propria società per il calciatore della Roma: “Abbiamo già dieci attaccanti in rosa, non possiamo trattare l’acquisto dell’undicesimo, per cui non mi sono mosso in alcun modo per Ljajic”. Nonostante le parole di smentita arrivate dal Milan, il serbo è nella lista dei desideri di Montella che, proprio per questo motivo, sta prendendo tempo con il Torino.
La società granata non ha però intenzione di aspettare in eterno Ljajic e, se il serbo non dovesse dare in tempi brevi una risposta a Cairo, potrebbe virare su altri obiettivi. I dubbi dell’attaccante stanno inoltre bloccando anche la trattativa per portare sotto la Mole Iago Falque. Per lo spagnolo c’è invece l’accordo sia con la Roma (sulla base del prestito oneroso con diritto di riscatto) che con il giocatore. La società giallorossa vorrebbe cedere al più presto i due giocatori al Torino, per questo a breve si attendono novità.

 

Condividi