Toro, finisce l’Europeo di Glik: a breve la cessione al Monaco

0
267

È terminata l’avventura a Euro 2016 di Kamil Glik: la sua Polonia è stata infatti sconfitta ai calci di rigore dal Portogallo (primo semifinalista nonostante non abbia mai vinto nei novanta minuti regolamentari nessuna delle cinque partite giocate). Alla nazionale biancorossa non è bastata una prestazione più che maiuscola di quello che ancora per poco tempo è il capitano del Torino, autore tra l’altro di un gol nella serie di tiri dal dischetto. Ora che per il difensore l’Europeo è terminato, la sua cessione al Monaco potrà essere ufficializzata.

 

Le prossime saranno infatti le ultime ore di Glik al Torino, visto che ormai da qualche giorno il polacco ha l’accordo con il club monegasco. Accordo che hanno anche le due società: la cessione del difensore porterà nelle casse granata dodici milioni più bonus, il giocatore percepirà invece uno stipendio di circa due milioni all’anno. Il doppio rispetto a quanto guadagna al Toro. Negli scorsi giorni, attraverso un’intervista alla tv polacca Przeglad Sportowy, Glik aveva annunciato l’addio alla maglia granata, spiegando che il Monaco si era mossa prima rispetto alle altre squadre interessante a lui e, soprattutto, aveva fatto un’offerta conveniente sia per lui che per il Torino.

 

La fumata bianca per Glik al Monaco potrebbe arrivare addirittura quest’oggi, se non dovesse essere così non bisognerà comunque aspettare ancora molto. I soldi incassati dalla cessione del proprio capitano serviranno a Cairo per il mercato in entrata e in particolare per il doppio affare in ballo con la Roma, quello riguardante Iago Falque e Ademo Ljajic. Quest’ultimo permettendo.

 

Condividi