Inter scatenata: vicino Pjaca. Badelj si candida per il Milan

0
233

Mentre il Toro è ancora fermo sia alla voce acquisti, sia alla voce cessioni, in Serie A cominciano a scaldarsi le varie società, pronte a modificare le proprie squadre per la prossima stagione. Ufficializzato Dani Alves alla Juventus, è ora l’Inter a muoversi per cercare di potenziare la rosa a disposiizione di Mancini. Il club nerazzurro è molto attivo: dopo aver ceduto Di Marco all’Empoli (che ha firmato anche con Bellusci dal Leeds), è molto vicino ad acquistare Pjaca, talentino di soli 21 anni, croato, che si è messo in luce durante gli Europei che hanno visto la mancata, sfortunata, qualificazione della sua nazionale alla fase finale. L’esterno sinistro costa non meno di 20 milioni di euro per la Dinamo Zagabria, e da battere c’è la concorrenza di Milan e Liverpool. Ma la nuova società nerazzurra si è mossa prima degli altri, e potrebbe già all’inizio della prossima settimana mettere a segno il primo colpo della sua era, dopo i già acqusitati Banega e Ekrin.

 

Sfumato Ben Harfa, che ha firmato con il PSG, è ancora fermo il Milan, con Montella che ha richiesto alcuni suoi ex giocatori: da Soriano (che il Toro continua comunque a seguire) alla suggestione Borja Valero. E poi, chiaramente, c’è la questione Ljajic da risolvere, con il romanista al centro di un intrigo di mercato che vede anche i granata al centro. Soprattutto i granata, anzi. Il serbo, però, aspetta di capire quale sarà la proposta di Galliani, prima di accettare quella di Cairo, che non verrà modificata. Ai milanisti interssa anche il viola Badelj, che recentemente ha rilasciato parole di miele per il club di via Turati, al quale, dice, “non si può dire di no“.

 

Il cambio dell’allenatore, come è evidente, sta pensando parecchio. Così anche quello di categoria. Delle neopromosse, per esempio, molto attivo è il Cagliari, che ha bisogno di rinforzi a centrocampo. Il direttore sportivo dei sardi, Capozucca, ha messo a segno il colpo Ionita dal Verona, che i tifosi del Toro ricordano bene per quel gol beffa di due anni fa, il suo primo in Serie A. Dal punto di vista delle cessioni, è vicino alla Grecia Ibarbo (Panathinaikos) mentre al Cesena attendono l’arrivo di Balzano, terzino che non rientra nei piani di Rastelli. Come il Cagliari, anche il Pescara si muove: Oddo è quasi sicuro di abbracciare Bizzarri per la porta, mentre in difesa si seguono Ajeti (Frosinone) e Biraghi dall’Inter, alla quale andrebbe Caprari, seguito da tempo dagli emissari nerazzurri.

 

Ancora ferma, invece, la Sampdoria: Cassano ha chiesto di rimanere, mentre ancora da definire è la questione allenatore. Giampaolo è in vantaggio su Pioli: anche l’ultima panchina del campionato si prepara ad avere presto il suo nuovo padrone.

 

Condividi