Toro, ecco chi sono le avversarie estive

0
199

Manca ormai poco più di una settimana all’inizio della nuova stagione e Mihajlovic aspetta di poter lavorare con la sua nuova squadra e soprattutto di testarla nelle tante amichevoli in programma. Amichevoli che coinvolgeranno avversari di caratura internazionale, come si diceva, e che vedranno protagonisti anche gli Invincibili del Grande Torino.

Sì, perché come già era stato confermato, il 27 luglio il Toro volerà a Lisbona, in Portogallo, per affrontare il Benfica. La partita, valida anche per la nona edizione della Eusebio Cup, sarà l’occasione perfetta per ricordare Mazzola e compagni che morirono a Superga proprio dopo l’amichevole disputata a Lisbona. Una partita di alto livello se si considera che il Benfica ha conquistato, quest’anno, il suo 35° scudetto, il terzo consecutivo, chiudendo la stagione con 88 punti, a più 2 sullo Sporting CP e addirittura a più 15 sul Porto e uscendo dalla Champions League ai quarti dopo il pareggio per 2-2 contro il Bayern (all’andata il risultato era stato di 1-0 per i tedeschi).

 

Ma i portoghesi non sono saranno gli unici avversari internazionali dei granata. Il 2 agosto, infatti, Mihajlovic e i suoi voleranno in Austria per affrontare l’Ingolstadt, squadra che milita in Bundesliga. Una formazione giovane, nata nel 2004 e approdata nel massimo campionato tedesco solo nella stagione 2014/2015 quando ottiene la sua prima storica promozione vincendo il campionato cadetto. I rossoneri disputano la loro prima partita nella massima seria il 15 agosto 2015, ottenendo anche un’inaspettata vittoria esterna nella trasferta contro il Magonza. Alla fine della stagione, otterranno l’11 posto in classifica a quota 40 punti: un risultato frutto di 10 vittorie, 10 pareggi e 14 sconfitte e ottenuto anche grazie all’apporto della punta centrale Moritz Hartmann, autore di 12 reti in 30 presenze e uno dei migliori della stagione.

Due giorni di riposo, o quasi, e il Toro dovrà poi affrontare, il 4 agosto sempre in Austria, un’altra formazione tedesca. Si tratta del Red Bull Leipzig, neopromossa in Bundesliga.  L’8 maggio 2016, infatti, con la vittoria casalinga per 2-0 contro Karlsruhe, l’RB Lipsia ha conquistato matematicamente il secondo posto nel campionato di seconda serie, ottenendo così la promozione nel massimo campionato tedesco.

 

Infine, il 6 agosto, terminerà la mini tournée austriaca del Toro con un’altra amichevole di lusso. I granata affronteranno a Salisburgo gli inglesi dell’Hull City, neopromossi in Premier League. Dopo appena un anno di assenza, infatti, i Tigers tornano nella massima serie inglese dopo aver sconfitto ai playoff lo Sheffield Wednesday grazie alla rete di Diamè al 72’. I granata, però, non troveranno di fronte solo una neopromossa di altissimo livello ma anche una vecchia conoscenza. Stiamo parlando di Hernandez, la punta centrale pallino di mercato del Toro della scorsa stagione, abbandonato poi con l’arrivo di Belotti. Uno dei migliori certamente nella rosa degli inglesi: per lui 20 reti segnate in 39 presenze in campionato, a cui si aggiunge un gol in tre presenze ai playoff.

 

 

Condividi