Toro, Padelli in uscita. Ma a Bormio cercherà di far cambiare idea a Mihajlovic

0
372
padelli

Un Toro con o senza Daniele Padelli? Questo è il dilemma in casa granata in questa prima fase di calciomercato,un interrogativo che che sembra però destinato a non avere una risposta a breve. Con il rientro di Alfred Gomis dal prestito al Cesena le gerarchie tra i pali cambieranno: l’ex Primavera sarà il titolare e Padelli, dopo tre stagioni da numero uno nonostante qualche alto e basso, rischia di dover passare molto tempo in panchina, con il rischio di veder sfumare le proprie speranze di tornare a vestire la maglia della Nazionale. Ci sono però due strade che l’estremo difensore potrà seguire per sperare di tornare in Azzurro: trasferirsi in un’altra squadra o convicere in ritiro Mihajlovic a preferirlo a Gomis.

 

Padelli, infatti, dovrebbe partire per il ritiro a Bormio insieme al resto della squadra, nella località valtellinese avrà modo di competere con il più giovane collega nella speranza di impressionare positivamente Mihajlovic e il nuovo staff tecnico granata. La sua permanenza al Torino è comunque tutt’altro che certa, anche se di offerte per il portiere a Cairo non ne sono ancora pervenute. La questione Padelli non è comunque tra le priorità dei dirigenti granata, ora impegnati a portare a termine altre trattative che hanno la precedenza (vedi Ljajic e Falque per quanto riguarda il mercato in entrata, Glik per quello in uscita). L’eventuale cessione di Padelli – e il conseguente acquisto di un altro giocatore per fare il vice-Gomis, tra i candidati il nome più forte è quello del milanista Gabriel, per cui sono stati già fatti dei sondaggi – verrà quindi valutata solamente nelle prossime settimane.

 

Rimanendo in tema portieri, Lys Gomis è sempre più vicino a diventare un giocatore del Lecce. Il senegalese si trasferirà in giallorosso a titolo definitivo, dicendo quindi addio al Torino dopo undici anni.

 

Condividi