Avelar, l’agente è in Italia: il Toro prova la mossa decisiva

0
28

Intensifica il Toro i contatti per Avelar, e lo fa forte del fatto che in Italia è arrivato l’agente del giocatore brasiliano, pronto a a parlare anche con i granata per il suo assistito, in uscita da Cagliari. L’accordo ancora, nel dettaglio, non c’è, ma il giocatore rossoblu ha già dato ampia disponibilità a trasferirsi in granata, se prima però Petrachi riuscirà ad accordarsi con Capozucca.

 

Resta una distanza di circa un milione tra le parti: due ne offre il Toro; tre ne vuole il Cagliari, che però accetterebbe anche delle contropartite a parziale conguaglio per la cessione. I giocatori che interessano ai sardi sono principalmente due: Parigini e Barreca (sul quale c’è anche il Latina), cui si aggiunge anche, più defilato, Lys Gomis. Tutti elementi che Petrachi è disposto a prestare, ma sui quali Capozucca vorrebbe ottenere almeno un diritto di riscatto.

 

È evidente che ci sia ancora da trattare, ma l’arrivo dell’agente di Avelar, Robelinho, può essere in questo senso risolutivo, anche se da parte del giocatore c’è fretta di chiudere: l’agente stesso, infatti, già entro la fine della settimana  avrebbe intenzione di tirotrnare in Brasile, per curare altri affari. Un viaggio di ritorno che però può essere spostato, se il Toro riuscirà a mettere a segno la mossa giusta, per dare la svolta definitiva alla trattativa. Il discorso è molto caldo, per quanto tutt’altro che definito.

Condividi