Da El Kaddouri a Avelar, settimana intensa per Petrachi

0
22

Una settimana per ricaricare le pile, restando con le antenne drizzate, ma lontano da Torino e Milano, prima di tornare a rituffarsi nel calciomercato, a partire dalla giornata di oggi. Saranno settimane calde, bollenti, per Gianluca Petrachi, che dovrà districarsi tra comproprietà, riscatti dei prestiti, cessioni e nuovi acquisti, per cercare di portare a Ventura la rosa il più possibile completa entro il 12 di luglio, la data dell’inizio del ritiro in quel di Bormio.

 

Con Petrachi nuovamente a Milano, il mercato del Toro è dunque pronto a decollare, e in settimana il ds granata ha intenzione cominciare a capire quali possano essere le prospettive legate al riscatto di El Kaddouri, nodo piuttosto districato da sciogliere per ciò che riguarda i colpi in entrata. Per il centrocampsita, Cairo vorrebbe arrivare a spendere una cifra di poco inferiore ai 4 milioni di euro, a differenza di quanto stabilito la scorsa estate, cioè 4,7 milioni per il riscatto. Il Napoli, che resta in attesa di un direttore sportivo, ha già fatto capire, tramite De Laurentiis, che di abbassare così tanto il prezzo del cartellino non è intenzionato, e sarà quindi necessario sedersi a un tavolo e parlarne, a lungo, per trovare la quadra. Si allungano, invece, i tempi legati alla trattativa per Benassi, che il Toro vorrebbe riscattare senza passare dalle buste. L’Inter, infatti, non ha ancora comunicato una data per un possibile colloquio, con Ausilio impegnatissimo nel mercato in entrata, per soddisfare da subito Mancini: è possibile che per l’ex Livorno si debba aspettare un’altra settimana, per l’incontro vis à vis che non eslcude, tuttavia, contatti telefonici.

 

Si passa, poi, al mercato in entrata tout court, che vede Petrachi attivo con il Cagliari, e con Capozucca, per due giocatori che piacciono molto al Toro: Avelar, da una parte, ma soprattutto Ekdal (le alternative restano Kurtic e Taider), il cui arrivo in granata è tutt’altro che scontato. Manca l’accordo, per il centrocampista, sia con la squadra, sia con il giocatore stesso, che ha però fatto capire di gradire la destinazione. Esattamente come, negli ultimi giorni, l’ha fatto anche Baselli, promesso dall’Atalanta al Milan ma non in eterno. Sul centrocampista nerazzurro, il pressing di Petrachi è costante, con continui abboccamenti verso l’agente del giocatore, a cui non dispiacerebbe arrivare ad allenarsi con Ventura. Non solo, costanti i contatti per Valdifiori, che piace molto al tecnico granata, ma che l’Empoli ha chiaramente fatto capire di voler vendere a cifra superiori ai 6 milioni di euro. Questi, in settimana, gli incontri principali, cui si aggiungeranno quelli con gli agenti dei giovani giocatori di rientro dal prestito, che il Torino ha intenzione di cedere a titolo temporaneo per un altro anno, per valutarli ulteriormente. Il mercato del Toro, di fatto, comincia oggi. E la società vorrebbe poterlo concludere il prima possibile.

Condividi