Glik-rinnovo, tutto fermo. Le parti si riaggiorneranno

0
61

Kamil Glik continua a restare l’uomo del momento in casa granata. E tiene banco, nell’ambiente, la questione legata al suo rinnovo. Una settimana fa, l’incontro tra l’agente del difensore polacco e la società. Interlocutorio, più che altro, per capire se ci potranno essere le basi per un adeguamento, vista l’ottima stagione disputata, e un ulteriore prolungamento rispetto a quello già ottenuto lo scorso anno (500mila euro fino al 2017). In sostanza, un ulteriore tentativo di legare il capitano alla squadra, blindandolo fino al 2019 con cifre ritoccate al rialzo.

 

Interlocutorio, si diceva, giacché nulla era poi accaduto da quell’incontro. Di fatto, il Toro è convinto di avere dalla sua il tempo per poter trattare con calma con il giocatore, alla luce proprio del rinnovo già ottenuto lo scorso anno. Ma le interessate, che per ora restano alla finestra (dalla Germania in particolare: non è nuovo l’interessamento del Borussia Dortmund), potranno presto fare il primo passo. Una situazione di delicato stallo, che necessita di essere monitorata con estrema attenzione dal Toro stesso, prima che sia troppo tardi.

 

Glik, dal canto suo, non ha davvero intenzione di salutare la piazza. “Se dovesse accadere, sarebbe per me un giorno molto triste” ha detto a più riprese. E ha avuto modo di ribadirlo ai vertici societari anche di recente, attraverso il suo agente, affinché si potessero fare ulteriori passi avanti. Per ora, però, si resta fermi così.

Condividi